ServiForma- Tecniche di fustellatura dall’A alla Z – Taglio, Materiali e Tacche al centro del Modulo II del corso di formazione di Serviform

0
610

La formazione per Cartotecniche e scatolifici continua a Caravaggio con mirati approfondimenti per insegnare le tecniche di una professionale manutenzione delle fustelle

Ampiamente superate le elevate aspettative degli iscritti per il II Modulo di ServiForma – Tecniche di fustellatura dalla A alla Z, che si è tenuto lo scorso 22 giugno a Caravaggio.Nello spazio NeXt, appena rinnovato e predisposto per l’imminente l’International OpenHouse Serviform dedicato al vasto e complesso mondo delle macchine per la costruzione delle fustelle, una folta platea di professionisti ha affrontato quattro temi di grande interesse: lame, gomme, tacche e  la manutenzione della fustella.
Le lame da taglio determinano in modo decisivo la buona riuscita della fustellatura: migliori sono le proprietà dell’acciaio utilizzato per la fabbricazione delle lame, migliore sarà la qualità del taglio. La loro scelta, pur non essendo in genere un argomento di competenza diretta di cartotecniche e scatolifici, in quanto, di norma, è il fustellificio di fiducia a sceglierle, ha però conseguenze dirette sul processo di fustellatura e incide quindi sull’operato dei fustellatori presenti al corso. Per questo motivo è fondamentale, avere una conoscenza base delle macrofamiglie di lame e delle loro differenze nella resa. I partecipanti hanno potuto letteralmente toccare con mano le diverse lame di acciaio di Martin Miller, attualmente ritenute tra le migliori in commercio.
Andrea Savoia tecnico commerciale di Serviform, oltre agli approfondimenti sulle proprietà delle lame da taglio, ha illustrato in modo efficace anche la combinazione ideale tra legno, lama e gomma per mettere i corsisti nelle condizioni di ordinare la fustella più adatta ai prodotti da fustellare.
La gommatura a opera d’arte della fustella è altresì fondamentale per garantire un prodotto eccellente. Per questo motivo Paolo Fedrighi, responsabile materiali di Serviform, ha spiegato vantaggi e svantaggi nell’utilizzo di una gomma a celle aperte oppure a celle chiuse ed ha approfondito l’utilizzo dei profili per taglio e per cordonatura. Pablo Bogado, responsabile di Foppa Fustelle, ha proiettato una serie di esempi di gommature corrette ed errate ed ha offerto numerose soluzioni intelligenti per poter realizzare geometrie complicate.
Infine, i partecipanti hanno avuto modo di vedere al lavoro RubbA, la macchina professionale per il taglio delle gomma prodotta da Proform, società del Gruppo Serviform, per apprendere fino in fondo gli elementi di costruzione della fustella ed essere quindi agevolati nella sua manutenzione.
Le tacche rappresentano un banco di prova importante per cartotecniche e scatolifici.
I clienti chiedono fustellati senza tacche, ma eliminarle completamente è impossibile, quindi dove posizionarle e quale tipo di tacche usare per ottimizzare la produzione senza limitarne la qualità, sono stati alcuni tra i quesiti più discussi della giornata. Una serie di esercizi pratici ha aiutato a prendere più confidenza con le varie tecniche illustrate.
Come posso fare durare la mia fustella, mantenendo la sua performance ai massimi livelli, ottimizzando in questo modo l’investimento dell’azienda? La corretta manutenzione delle fustelle in uso presso cartotecniche e scatolifici è uno dei temi più centrali del percorso di formazione di Serviforma. Come tale è stato anche vissuto dai partecipanti che sono intervenuti condividendo esperienze del quotidiano e ponendo quesiti puntuali che hanno stimolato lo scambio di conoscenze.
Pablo Bogado ha evidenziato con forza che le eventuali riparazioni e la manutenzione ordinaria possono benissimo essere svolte direttamente in casa dagli stessi addetti alla fustellatura, a patto che si utilizzino strumenti e materiali più confacenti e si eseguano interventi dedicati in luoghi e con tempi adeguati alle esigenze.
Con una serie di esempi pratici è stato illustrato in modo concreto come eseguire una corretta manutenzione. In un breve video è stato mostrato il funzionamento di Serviform IdeA, la macchine piegatrice di filetti d’acciaio più evoluta del mercato e Paolo Fedrighi ha spiegato le principali caratteristiche della gamma di macchine manuali Serviform dedicate alla corretta manutenzione delle fustelle.
Il prossimo appuntamento è fissato per il 26 ottobre e sarà una nuova occasione per tutti i partecipanti di condividere le loro esperienze dopo aver applicato le nozioni apprese nell’ambito di Serviforma.

 

Il commento dei clienti:
“I nostri clienti continuano a richiedere consegne sempre più rapide. Riuscire ad affinare le tecniche di fustellatura grazie a un percorso di formazione dedicato come questo, ci aiuta enormemente nell’ottimizzazione dei tempi di lavorazione, ma anche nel massimizzare la resa!”
Davide Gazzola e Mario Gilardi, Reparto fustelle, Medhea Cartotecnica, Andezeno (TO)

 Serviforma ci sta fornendo molte nozioni tecniche utili per essere in grado comunicare in modo efficace con il nostro fustellificio, in modo da poter formulare richieste chiare e quindi ottenere degli utensili ancora più performanti
Cattarin Egle, Anna Lamberto, Operatrici fustelle, Cartomarca, Lancenigo (TV)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here