Lo stabilimento DS Smith di Castelfranco Emilia (Modena) raggiunge la piena operatività in meno di un anno a conferma della domanda in crescita di packaging sostenibile

1060

DS Smith ha raggiunto la piena operatività del proprio stabilimento di Castelfranco Emilia (Modena). Il sito è stato inaugurato a settembre 2022, e il raggiungimento della piena operatività del sito è avvenuto in anticipo rispetto alle previsioni.

Immagine DSS Castelfranco piena produttività

Il sito produttivo, che si estende su un’area di 34.000 mq in via Cartiera, può quindi ora contare su una capacità produttiva complessiva di oltre 200 milioni di metri quadri all’anno, con oltre 100 collaboratori impiegati su due turni.

Paolo Marini_MD DS Smith Packaging ItaliaL’entrata a regime dello stabilimento dà un contributo importante alla crescita della produzione nazionale di carta e cartone, pari nel 2021 secondo dati GIFCO a 4,5 milioni di tonnellate, che si traducono in 8,3 miliardi di metri quadri di imballaggiha commentato Paolo Marini, Managing Director di DS Smith Packaging Italia. “Stiamo pianificando l’installazione di una nuova linea di converting entro la fine dell’anno, con ulteriori ampliamenti dello staff per l’attivazione del terzo turno”.

Il sito produttivo di Castelfranco Emilia si caratterizza per una straordinaria attenzione all’innovazione e alla sostenibilità, in linea con l’impegno di crescita sostenibile di DS Smith con un piano science-based di riduzione delle emissioni del 46% entro il 2030, per raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050.

L’impianto ospita macchine di ultimissima generazione collegate attraverso IoT per il monitoraggio delle prestazioni, una macchina ondulatrice in grado di aumentare la produttività del 10%, così come 3 magazzini automatizzati verticali in grado di ridurre consumo di spazio e di energia, e un Building Management System in grado di controllare autonomamente l’illuminazione e la climatizzazione.

Dal punto di vista della sostenibilità, sono state studiate soluzioni che permetteranno una riduzione delle emissioni di CO2 di 700 tonnellate/anno rispetto a un impianto tradizionale, come l’illuminazione a LED, l’alimentazione elettrica dei carrelli elevatori, l’installazione di caldaie e compressori ad alta efficienza con sistemi di recupero del calore e di un sistema di gestione dell’acqua per un riutilizzo ottimale della risorsa idrica. Inoltre, sono stati installati pannelli solari sui tetti dell’edificio per una capacità totale di 640 KW, e la climatizzazione è gestita attraverso un sistema geotermico di ultima generazione che consente raffreddamento e riscaldamento contenendo i costi energetici.

Inoltre, lo stabilimento di Castelfranco Emilia (Modena) ha ottenuto la certificazione BRCGS Packaging (Brand Reputation through Compliance Global Standard), uno standard globale che nasce per garantire sicurezza, conformità legale e qualità degli imballaggi a contatto con prodotti alimentari, con un rating complessivo di A++. Questa certificazione si unisce ad altre già ottenute dal sito negli scorsi mesi, tra cui ISO 45001, ISO 14001 e FSC.