IMS Technologies proiettata verso il futuro con l’ampliamento del complesso produttivo di Calcinate

153

Si è tenuta lo scorso 26 giugno a Calcinate, in provincia di Bergamo, la cerimonia di inaugurazione del nuovo stabilimento produttivo di IMS Technologies, azienda leader a livello mondiale nella progettazione e produzione di macchinari ad alta tecnologia per i settori converting e packaging. 

IMS technologies

Alla presenza delle Autorità, dei rappresentanti della Comunità locale e del management dell’azienda, il Presidente Paolo Clerici e l’Amministratore Delegato Stefano Bartolini hanno tagliato il nastro del nuovo edificio che, con un’estensione di 5.500 metri quadrati, permette di raggiungere i 28.500 metri quadrati di superficie complessiva del gruppo. 

Questa nuova fase espansiva si aggiunge alla concentrazione in Italia di tutte le attività di assemblaggio, avvenuta nel 2021 con la chiusura dello stabilimento produttivo situato a Darmstadt, Germania.  Ad oggi IMS Technologies ha quartier generale in Italia – a Calcinate (BG), siti produttivi nelle province di Bergamo e Alessandria, uffici commerciali e servizi di post-vendita in Germania, Usa e Cina. 

IMS technologiesIl progetto di ampliamento del campus di Calcinate, durato circa un anno, ha portato, oltre che alla costruzione di un nuovo edificio, alla realizzazione di nuovi spogliatoi ed uffici, di un’area break, di un’isola ecologica e di un nuovo ampio parcheggio. 

Il cantiere si è sviluppato seguendo tre linee guida fondamentali: garantire la massima funzionalità delle strutture, assicurare la sicurezza di tutti gli operatori e promuovere pratiche sostenibili per contenere l’impatto ambientale.  L’incremento dimensionale ha consentito innanzitutto di ridefinire e ottimizzare le attività di assemblaggio e collaudo delle macchine e conseguentemente di soddisfare le esigenze di un mercato in continua evoluzione. 

Capannone esterno

La logistica interna è stata migliorata grazie a una nuova viabilità che divide il flusso dei mezzi per la movimentazione delle merci dal flusso delle autovetture, a tutela della sicurezza di dipendenti ed ospiti. Il nuovo capannone è inoltre dotato di un sistema di riscaldamento a pavimento con pompa di calore, una soluzione moderna e non ancora molto diffusa in ambito industriale, che garantisce il massimo confort in fabbrica e allo stesso tempo è a basso impatto ambientale, nell’ottica di ottenere una riduzione dei consumi ed una maggiore sostenibilità. 

Con la stessa finalità è stato installato sul tetto un impianto di pannelli fotovoltaici con una potenza di 350 kWp, che si va a sommare alla potenza già prodotta dai pannelli presenti sulla copertura dell’edificio già esistente, per un totale di 700 kWp. Il risparmio energetico stimato corrisponde a circa 400 tonnellate di anidride carbonica all’anno, l’equivalente di oltre 20.000 alberi. 

Il progetto, infine, è stato concepito per essere modulare, così da poter far fronte nel tempo ad eventuali ulteriori espansioni che la crescita del business dovesse rendere necessarie. 

Capannone interno 1“Il nuovo capannone è la giusta metafora di un’azienda che ambisce a diventare leader a livello mondiale, attraverso la fornitura di prodotti e servizi innovativi e la creazione di valore nel tempo per sé e per i suoi clienti.” ha dichiarato Paolo Clerici, Presidente di IMS Technologies e Presidente e Amministratore Delegato di Coeclerici. 

“L’inaugurazione del nuovo stabilimento è un momento di grande orgoglio per IMS Technologies e rappresenta un evidente e tangibile segno di crescita della nostra azienda. Siamo entusiasti di condividere questo traguardo con i nostri dipendenti, partner e con la comunità locale.” ha aggiunto Stefano Bartolini, Amministratore Delegato di IMS Technologies.