Heidelberg supera le previsioni grazie all’ottimo trimestre finale dell’anno finanziario 2020/2021

0
232

Secondo i dati preliminari (non ancora certificati), Heidelberg ha superato la propria previsione in termini di vendite nette e margine operativo per l’anno finanziario 2020/2021 da poco concluso (dal 1 aprile 2020 al 31 marzo 2021). Grazie a un ottimo trimestre finale, le vendite di circa 1,913 miliardi di euro sono state leggermente superiori alla cifra prevista da 1,85 a 1,90 miliardi di euro. Grazie alla crescente domanda in particolare in Cina, in alcuni paesi europei e, nell’ultimo trimestre, anche negli Stati Uniti, gli ordini in entrata sono saliti a un livello elevato, circa € 2,0 miliardi entro la fine dell’anno finanziario. Solo nel quarto trimestre, la raccolta ordini è migliorata in modo significativo per arrivare a 579 milioni di euro, da 462 milioni di euro nello stesso trimestre dell’anno precedente. Il portafoglio ordini è incrementato fino a raggiungere i 636 milioni di euro, fornendo una base favorevole per il nuovo esercizio.

“Con un forte scatto finale, siamo stati in grado di continuare la nostra ripresa del volume d’affari dopo il minimo indotto dalla pandemia in estate”, ha affermato Rainer Hundsdörfer, CEO di Heidelberg. “La ripresa ci rende fiduciosi che saremo in grado di continuare in futuro questa tendenza al rialzo delle vendite nette e del margine”.
Come risultato degli effetti positivi realizzati nell’ambito del programma di trasformazione e del maggior volume di vendite nell’ultimo trimestre, il rendimento operativo ha superato le previsioni dell’azienda. Con 146 milioni di euro, l’EBITDA, escluso il risultato della ristrutturazione nell’esercizio finanziario 2020/2021, è stato significativamente superiore a quello dell’anno precedente (102 milioni di euro). Il margine EBITDA di circa il 7,6% ha superato le previsioni della società che avevano indicato sarebbe stato il 7%, anche se i proventi attesi dalla vendita di terreni presso la sede di Wiesloch saranno registrati solo nel nuovo anno finanziario.

“L’implementazione rapida e coerente del nostro programma di trasformazione ha stabilizzato Heidelberg durante la pandemia e, con il vento favorevole della ripresa del mercato, fornisce le basi per una crescita redditizia”, ​​ha affermato Marcus A. Wassenberg, CFO dell’azienda.
Come previsto, il risultato preliminare al netto delle imposte nell’esercizio finanziario 2020/21 è notevolmente migliorato di anno in anno. Grazie all’ultimo trimestre favorevole, la perdita dovrebbe essere leggermente inferiore a quanto previsto in precedenza. Considerata la forte riduzione del capitale circolante netto e dei proventi da asset management nel periodo di rendicontazione, il flusso di cassa per l’intero esercizio sarà nettamente positivo e l’indebitamento finanziario netto sarà mantenuto a un basso livello.

La società pubblicherà il proprio bilancio e la relazione annuale per l’esercizio finanziario 2020/2021 il 9 giugno 2021.