Flexo srl: nuovo reparto accoppiamento con un’accoppiatrice BOBST SX 550 Laminator

0
554
From left to right: Alberto Vaglio Laurin, Business Director Italia, Bobst Italia, and Marco Cantinotti, Production Manager and owner, Flexo srl, in front of the solventless NOVA SX 550 LAMINATOR in Bobst Italia production plant
Da sinistra Alberto Vaglio Laurin, Business Director Italia, Bobst Italia, e Marco Cantinotti, Direttore di produzione e titolare di Flexo srl davanti alla NOVA SX 550 LAMINATOR nello stabilimento Bobst Italia

Flexo srl azienda biellese produttrice di imballaggi flessibili stampati in flessografia destinati principalmente a diversi segmenti del comparto alimentare, è cresciuta notevolmente dal 2006, anno della sua fondazione e quest’anno l’azienda ha deciso di espandere la propria attività istituendo un nuovissimo reparto interno di accoppiamento a complemento della stampa flessografica, investendo in un’accoppiatrice solventless BOBST SX 550 LAMINATOR.
“Cercavamo un partner con un’esperienza a tutto tondo in termini sia di macchine che di processo su cui pensavamo di poter fare affidamento durante un cambiamento che avrebbe aumentato la nostra capacità produttiva e, cosa più importante, ridotto il tempo di risposta ai nostri clienti”, ha detto Dante Cantinotti, fondatore dell’azienda.

Marco Cantinotti, Direttore di produzione e titolare di Flexo srl, che ha guidato questo progetto di espansione, ha espresso notevole apprezzamento per le prestazioni della NOVA SX 550 da quando l’accoppiatrice è entrata in produzione a luglio 2020. “L’esperienza è stata molto positiva su due livelli: il supporto fornito da BOBST quando abbiamo iniziato questo nuovo capitolo della nostra storia e le prestazioni della macchina. Funzionante in una sola settimana, una vera soluzione plug and play che ha reso tutto non solo estremamente semplice, ma che ovviamente ci ha permesso di cominciare a produrre in brevissimo tempo. E la qualità degli accoppiati duplex solventless è eccellente”.
E ha continuato: “Le accoppiatrici erano macchine che non avevamo mai usato ed eravamo un po’ preoccupati che i nostri operatori potessero avere qualche difficoltà “a ingranare”. Invece l’hanno fatta propria molto rapidamente”.

Il progetto della NOVA SX 550 è molto funzionale e l’interfaccia HMI totalmente integrato è intuitivo e facile da usare per impostare la macchina e per visualizzare, memorizzare e richiamare tutte le ricette di lavoro. L’accoppiatrice dispone anche di altre automazioni, come il lavaggio a bordo macchina, che facilitano e velocizzano il lavoro dell’operatore. L’accesso è agevole a tutte le aree della macchina, in modo da semplificare le operazioni quotidiane necessarie al suo funzionamento e alla manutenzione.
“La NOVA SX 550 ha segnato l’inizio di un nuovo capitolo nella storia della nostra azienda. A sei mesi dall’entrata in produzione possiamo affermare che ci sono tutte le premesse per poter guardare con fiducia a un’ulteriore crescita e poter investire ulteriormente”, ha concluso Marco Cantinotti.