ECMA presenta il documento “Buone pratiche di fabbricazione 2.0” sulla sicurezza alimentare per gli astucci pieghevoli

559

L’Associazione europea dei produttori di scatole (ECMA) ha rilasciato una versione aggiornata delle “Buone pratiche di fabbricazione” (GMP). Il documento GMP 2.0 è dedicato alle aziende che producono astucci pieghevoli per contatto alimentare.
La pubblicazione sottolinea l’attenzione principale del settore europeo degli astucci pieghevoli alla salute e alla sicurezza dei consumatori. Il nuovo ECMA GMP 2.0 completa le esistenti “Global Food Safety Initiatives” (GFSI) come BRCGS e FSSC 22000 e include le specifiche per gli astucci pieghevoli che non sono coperte dalle certificazioni GFSI.

“Un imballaggio sicuro è essenziale per soddisfare le richieste e le aspettative determinate da proprietari di marchi, rivenditori, legislatori e consumatori: il nuovo GMP 2.0 è uno strumento di gestione e informazione che può essere usato dai trasformatori e verificato tramite apposite implementazioni. Si concentra sulle fasi di progettazione, sviluppo e specifica del processo di fabbricazione degli astucci pieghevoli”, ha detto Mike Turner, amministratore delegato di ECMA commentando il nuovo GMP 2.0.

ECMA aveva rilasciato GMP 1.0 nel 2011, che successivamente è stato ampiamente introdotto nel settore degli astucci, e ora ECMA auspica che i produttori di imballaggi passino a GMP 2.0.