Boxmarche ha presentato Il Living Company Report 2022

761

“Ikigai. Piacere d’Essere”, è questo il titolo dell’appuntamento annuale con la presentazione del Living Company Report di Boxmarche che si è tenuta sabato 16 settembre, presso lo stabilimento di Corinaldo.
Nell’occasione è stato presentato alla comunità, ai clienti e agli stakeholder il volume con i dati dell’esercizio 2022 in cui l’azienda, fra le prime PMI in Italia, pubblica ininterrottamente dal 2003 il proprio Bilancio Integrato (di esercizio, sociale ed ambientale).
L’ikigai, tema scelto per questa edizione, è un concetto giapponese che si riferisce alla “ragione di vivere” o alla “ragione per cui ci si alza al mattino”. È una filosofia che esplora il senso della vita, la felicità e la realizzazione personale. È considerato come una forza motivante che dà un senso e un entusiasmo alla nostra vita quotidiana.
I 5 pilastri dell’ikigai che rappresentano gli elementi che contribuiscono a raggiungere una vita piena e soddisfacente sono la Passione, la Missione, la Professione, la Vocazione e il Tesoro. In quest’ottica si è scelto di proporre gli astanti una riflessione sulle proprie vite, esplorare ciò che ci appassiona, ciò che siamo bravi a fare e come possiamo contribuire al mondo, in un percorso di scoperta e consapevolezza di sé che può aiutarci a trovare un senso profondo e autentico dell’esistenza.

 

Anche il programma dell’evento è stato in linea con questa filosofia, proponendo alcuni workshop partecipativi in cui il pubblico presente ha potuto mettersi alla prova, divertendosi e condividendo con gli altri, piacevoli momenti di arte, di poesia e di teatro.
Gli ospiti, divisi in gruppi, sono stati infatti i veri protagonisti della giornata grazie alle attività esperienziali che si sono svolte nei vari reparti dell’azienda.
Nel reparto fustellatura e piega incolla, dove appunto i ragazzi di Boxmarche tagliano, piegano e incollano le scatole, è stato possibile frequentare il laboratorio “Per fare un fiore”, dove l’artista della carta Gina Galieni ha guidato i partecipanti attraverso l’arte di piegare la carta per la realizzazione di un fiore di loto in origami.
Nel reparto stampa invece, si è giocato con un altro tipo di carta, quella stampata, per diventare “Cercatori di Poesie nascoste” componendo piccole poesie a partire da una pagina di libro per poi decorarla creativamente con colori e disegni con Francesca Vecchiotti psicologa, psicoterapeuta e fototerapeuta.
Nello spazio delle parole, infine è stato protagonista il reparto Customer Desk, quello dedicato al cliente, all’ascolto dell’altro e alla comunicazione con il laboratorio “Immagina azioni” guidato dallo speaker, regista e attore di teatro Fabio Bernacconi dove ci si è cimentati in esercizi teatrali di gruppo basati sull’interazione con l’altro e l’empatia.

Il segmento ‘più istituzionale’ della giornata, che ha preceduto i laboratori, è stato invece moderato dal sociologo Massimiliano Colombi, che ha spiegato come il tema dell’anno sia fortemente legato per Boxmarche ad una lettera, la S (quella di Social nel bilancio integrato), che rappresenta proprio le persone, il tessuto sociale interno ed esterno all’azienda.

BoxMarche living company 1Anche il discorso del Presidente di Boxmarche Tonino Dominici è stato incentrato sulle persone, su come trovare il proprio Ikigai significhi vivere una vita appagante, sentendosi motivati, realizzati e felici in famiglia, con gli amici nel tempo libero, ma anche in Azienda, nelle relazioni che si instaurano con i clienti, i fornitori, i colleghi e con il territorio. Ringraziando le ragazze e i ragazzi della Box Marche per il prezioso lavoro che svolgono e lo spirito di appartenenza ai valori sociali, ha lanciato poi il premio Born in Box, riconoscimento dedicato ai quattro nuovi nati quest’anno nelle famiglie dei dipendenti dell’azienda.

Dopo i saluti del Sindaco di Corinaldo Gianni Aloisi, è stato consegnato un altro importante Premio istituito da Boxmarche, quello di Ambasciatore 2023, riconoscimento annuale che l’azienda omaggia ad un amico, che con volontà e passione si è distinto per diffondere il pensiero e i valori di Boxmarche nel mondo.

Il Presidente della Fondazione Succisa Virescit “Maria Baldassarri” Eros Gregorini, insieme a Tonino Dominici, ha premiato quest’anno, con una pictografia su tavola della Madonna della Pace del Pinturicchio, il Professor Fabio Ciceroni con la seguente motivazione: “Uomo di grande e profonda cultura, innamorato della sua terra, acuto conoscitore delle tradizioni marchigiane e delle origini mezzadrili del sapere, ha saputo raccontare le Marche come pochi altri. Ha fatto conoscere e apprezzare storia, letteratura e paesaggio a più generazioni e di questo sapere ha reso partecipi noi di Boxmarche. Amico, compagno e protagonista di tante nostre iniziative, è stato un costante stimolo a fare sempre più e meglio. Presidente della Fondazione ‘Succisa Virescit’ ha messo sempre la persona, unica e irripetibile, al centro del suo quotidiano impegno”.

BoxMarche living company 3Altro importante momento dell’evento è stato quello della presentazione del bilancio integrato 2022, da parte del Commercialista Cesare Tomassetti che lo ha illustrato con il suo originale stile narrativo, traducendo in numeri i principi Ikigai di Boxmarche: la fiducia di clienti e fornitori, il valore del prodotto, l’attenzione alle persone, l’importanza della sostenibilità ambientale ed economica, gli impegni per il futuro.

Infine, gli ospiti hanno potuto godere di un ulteriore occasione di socialità con un pranzo in stile pic-nic, confezionato in un packaging made in Boxmarche completamente sostenibile.