Printmateria: massima creatività coi plotter di Zund Italia

0
633
Pino Perri, titolare di Printmateria
Pino Perri, titolare di Printmateria

Nata nel 1980 come laboratorio di fotografia, l’azienda trevigiana ha saputo evolversi negli anni rinnovando costantemente la propria offerta per mettere a frutto nuove opportunità di business. “Dalle prime immagini stampate siamo passati a una proposta sempre più variegata che comprende la lavorazione di supporti e materiali anche fuori dal comune”, aggiunge Perri. Una sperimentazione continua per la quale Printmateria ha trovato nei plotter Zund un valido alleato. Tutti i modelli firmati Zund sono infatti sempre upgradabili, anche a distanza di anni, con software e utensili progettati per specifiche applicazioni. Una caratteristica che ne garantisce non solo il costante aggiornamento, ma anche la massima versatilità. “Basta integrare nuovi accessori per poter ampliare gli ambiti applicativi delle macchine, diversificando la produzione e il business”, sottolinea Perri. “Un’opportunità estremamente interessante per realtà come noi, fortemente votate all’innovazione”. Tanti gli upgrade già presi in considerazione in questi mesi da Printmateria, tra cui l’implementazione di un innovativo strumento per il taglio della spugna. – “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di liberare la creatività, realizzando e combinando immagini e forme, senza compromessi su precisione e qualità”. Così Pino Perri, eclettico titolare di Printmateria, racconta l’essenza della propria azienda, fondata ormai quarant’anni fa. Un progetto in continua evoluzione per rispondere alle esigenze di un mercato sempre più complesso. “Offriamo un servizio a 360° che comprende personalizzazione, stampa, confezionamento e montaggio di lavorazioni realizzate in legno, metallo, polistirolo e pvc, per le quali ci avvaliamo delle migliori tecnologie”.

Nella moderna sede di oltre 3.500 mq, Printmateria dispone di una linea produttiva in costante aggiornamento votata alla massima versatilità, ulteriormente potenziata nel 2019 con l’installazione di un primo plotter da taglio industriale in grado di massimizzarne la capacità. “Dall’attenta analisi delle proposte disponibili sul mercato è emerso chiaramente che Zund fosse la tecnologia capace di garantire gli elevati livelli di qualità e flessibilità a cui puntavamo secondo gli standard che ci siamo prefissati”, afferma Perri. A convincere l’azienda trevigiana della bontà della scelta, anche la perfetta sintonia subito scaturita con il team di Zund Italia. “Sin dall’inizio della collaborazione abbiamo sperimentato un servizio eccellente, basato su gentilezza, premura e dedizione professionale”.

La prima scelta di Printmateria è stata dunque il plotter Zund G3 3XL 2500, subito integrato nel processo produttivo aziendale, ottimizzandone tempi e lavorazioni. Da qui la necessità, dopo soli sei mesi dalla prima installazione, di implementare un secondo plotter da taglio Zund modello G3 XL 3200, con un piano di lavoro più grande, in grado di supportare volumi in costante aumento. “La precisione millimetrica dei sistemi Zund ci ha permesso di dare ancora una volta sfogo alla creatività, sperimentando nuove soluzioni applicative su materiali come forex e plexiglass, così come su supporti di spessore elevato”, prosegue Perri. Tra i progetti più apprezzati la realizzazione di bassorilievi in pvc proposti con successo come elementi decorativi in ambito di interior design. Lavorazioni a ‘effetto wow’ per le quali l’azienda si avvale della collaborazione di architetti che creano nuovi concetti per l’arredo affiancando il cliente nello sviluppo di idee creative. Tanti i brand che in questi anni si sono affidati e continuano ad affidarsi all’innovativo estro di Printmateria, tra cui Benetton, Diesel, The North Face, Patagonia, Thun, Venini e Sephora, solo per citarne alcuni.