Zenit: nuovo inchiostratore anilox con sleeves realizzate interamente in alluminio (Brevetto n. 0001429383)

0
966

Zenit S.p.A., azienda leader nella costruzione di rulli per macchine da stampa, per la lavorazione di carta e film plastici, per il trattamento della la­miera e per il trattamento dei fanghi di depurazione, e punto di riferimento per i costruttori di macchine da stampa e converting, presenta un nuovo inchiostratore anilox con sleeves in alluminio (Bre­vet­to n°0001429383).

Montaggio sleeve interamente in alluminio grazie ad aria compressa

In un mercato sempre più esigente e competitivo, Zenit S.p.A., è dotata di un sistema programmato per il controllo del processo produttivo e della qualità azien­dale che garantisce un prodotto di alto livello a un costo contenuto, atto a soddisfare le più svariate esigenze.
Grazie alla Proprietà, aperta alle nuove tecnologie e alla in­no­va­zione continua, Zenit S.p.A. punta a sviluppare prodotti di alta gamma. Le motivazioni che hanno portato la società a scegliere di realizzare alberi che abbiano la possibilità di montare sleeves interamente in alluminio, rispetto alle Sleeves Anilox standard (Inchiostratori), sono so­stan­zialmente per una riduzione dei costi di acquisto e sostituzione sleeve, e un aumento della precisione, data la rigidezza di una sleeve composta unicamente da un materiale come l’alluminio, una riduzione dell’impatto am­bien­tale e costi di smaltimento, evitando l’utilizzo di materiali polimerici compositi. Già in fase di progettazione Zenit S.p.A. si è posta il vincolo di utilizzare lo stesso metodo di sbloccaggio manica, impiegando aria compressa senza la rimozione dell’albero dalla macchina, in ma­ni­era tale da consentire alle aziende utilizzatrici di evitare aggiornamenti o modifiche in un se­condo momento.
Questo progetto sviluppato da Antonino Gasparini (Socio e Di­ret­tore Industriale) e Marco So­lari (Ingegnere Meccanico e Pro­gettista), dopo prove e ottimizzazioni, ha portato a un ottimo risultato, sia per quanto riguarda il costo, sia dal punto di vista della praticità di montaggio e smontaggio sleeve.
“Questa nuova tipologia di in­chiostratore Anilox, per la quale siamo in attesa di brevetto, è il frutto delle capacità e dell’esperienza di Zenit S.p.A., unitamente alle avanzate tecnologie meccaniche e informatiche di supporto, come macchine a 5 assi e software CAD/CAM.
Oltre a questa importante novità, festeggiamo il 50° anniversario con tante innovazioni, nuovi macchinari e nuovi software, ringraziando tutti i clienti, i fornitori e i collaboratori che hanno permesso il raggiungimento di questo ambito traguardo”, conclude Marco Solari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here