SysTec: nuovo sistema montaggio automatico lastre flexo e nuova stampante digitale smart per sacchetti in carta

0
673

20 anni di attività rappresentano una tappa importante nella vita del brand systec, leader nella progettazione e costruzione di impianti montacliché per l’industria dell’imballaggio flessibile, etichette e cartone ondulato, con oltre 1000 installazioni nel mondo, festeggia questo traguardo con nuove iniziative in questo periodo particolare.

Gli strumenti digitali sono un trampolino di lancio importante in un mondo che cambia: SYSTEC ha organizzato un webinar per il brand presentazione della nuova macchina montacliché automatica MIDI-iTABLE in collaborazione con Printronics India, fornitore di impianti e attrezzature per l’industria del printing e converting, che rappresenta SYSTEC nel sub continente indiano.
SYSTEC è un brand creato dalla famiglia Caliari, che iniziò lo sviluppo di macchine montacliché nel 2000, ottenendo negli anni diversi successi e brevetti per le soluzioni tecnologiche avanzate. Le macchine SYSTEC sono vendute in tutto il mondo, anche grazie a una rete commerciale globale che conta oltre 30 agenti.
Dal 2015 il brand SYSTEC viene acquisito dalla società svizzera STI Società Tartuca Industriale SA, consolidando e rivoluzionando le proprie tecnologie e sviluppando nuovi servizi e prodotti per il mondo del printing e converting.
Completano la gamma di prodotti i sistemi per lo smontaggio delle lastre, sistemi di pulizia anilox al laser e magazzino per lo stoccaggio delle sleeves.
Il cuore delle soluzioni SYSTEC è rappresentato dalle telecamere digitali ad altissima definizione, montate su tutti i montacliché venduti sul mercato, a partire dal modello base. Sappiamo come il montaggio della lastra sia una fase cruciale nel processo di stampa flessografico e la qualità del registro di stampa è direttamente collegata alla qualità del montaggio lastra. Le corrette procedure di montaggio lastra consigliate da associazioni tecniche come FTA e ATIF considerano un buon montaggio se il livello del registro di stampa è sotto i 50 micron. “I nostri sistemi di montaggio garantiscono un livello di registro sotto i 7 micron, direi ampiamente al di sotto dei livelli considerati ottimali”, commenta Massimo Caliari, responsabile commerciale di SYSTEC, prima di presentare le due grandi famiglie di macchine per il montaggio delle lastre: standard o automatico. Nel processo standard l’operatore segue i punti di riferimento delle telecamere centrando così il montaggio della lastra, mentre nel sistema automatico tutto viene gestito autonomamente dal sistema digitale smart in grado di riconoscere i segni di registro e garantendo un montaggio perfetto, indipendentemente dall’intervento dell’operatore.
“Il nostro nuovo sistema di montaggio automatico è un procedimento basato sulla tecnologia delle “reti neurali”  sviluppato dal nostro ingegnere Daisuke Matsushita grazie al quale il software ha la capacità di riconoscere automaticamente i crocini di registro su entrambe le telecamere, bloccare l’immagine e fornire un immediato feedback all’iTable, il tavolo sul quale le lastre vengono tenute ferme da un sistema vacuum. iTable si muove in 3 direzioni ed è controllato elettronicamente, in maniera tale da garantire la corretta posizione della lastra seguendo i dati provenienti dalle telecamere e dal software. Il modulo iTable può anche essere installato sui nostri sistemi di montaggio esistenti, anche se è richiesto un ulteriore aggiornamento a livello di software e di telecamere digitali”, dice Caliari sottolineando i vantaggi di un procedimento automatico, che nel caso di SYSTEC è in grado di rispettare una tolleranza di +/- 0.005mm, per non parlare della ripetibilità e di un conseguente rapido ritorno dell’investimento. Nel corso del webinar sono state effettuate diverse dimostrazioni live sulle tecnologie di montaggio delle lastre flexo.
SYSTEC ha introdotto inoltre anche un servizio di assistenza e supporto al cliente sfruttando la “realtà aumentata”, sia per la risoluzione di eventuali problemi tecnici ma anche per il supporto nell’avviamento della macchina.
Tra i nuovi progetti che verranno resi disponibili nel primo quadrimestre 2021 c’è la presentazione di una nuova stampante digitale smart.

Smart digital printer per sacchetti in carta
Con questo nuovo progetto SysTec amplia di fatto la propria gamma, inserendo una tecnologia di stampa dedicata alla stampa dei sacchetti in carta per contatto indiretto con gli alimenti. Inchiostri base acqua, testine piezo inkjet in grado di stampare a 45 metri al minuti lineari e disponibile anche in versione da bobina a bobina. “Con questo nuovo progetto vogliamo offrire una tecnologia di stampa digitale che può essere utile per la personalizzazione dei paper bags in quadricromia CMYK, con risoluzione 1600×1600 dpi”, aggiunge Massimo Caliari.
Questa nuova linea di prodotto risponde all’esigenza di diversificazione e alla costante ricerca di nuovi prodotti e nuove opportunità.
“Abbiamo riscontrato presso tanti converter la necessità di gestire brevi o brevissime tirature, in particolare per la personalizzazione di brands o compagnane pubblicitarie ‘instant marketing’, per queste attività le tirature non possono essere gestite economicamente nemmeno da un processo di stampa flexo: qui la differenza la fa la flessibilità del digitale, che permette di ottenere stampe fotografiche e gestione istantanea del lavoro via software, senza necessità di realizzazione impianti o attività di pre-print. Il mondo della stampa digitale è sicuramente molto legato alle nostre caratteristiche di ricerca e innovazione, la soluzione sulla quale stiamo lavorando è veramente geniale e innovativa e verrà presentata ufficialmente alla prossima Drupa 2021”.