Stampa 3D da record per Weerg

0
244

Weerg spinge sull’acceleratore e fissa un nuovo record. A poco più di tre mesi dal lancio sul mercato della nuova serie HP Jet Fusion 5210, l’e-commerce italiano che offre lavorazioni CNC e 3D, mette a segno l’acquisto di 6 industrial printer 3D, di cui 3 già in funzione presso la sede di Gardigiano. “Si tratta ad oggi* del più grande ordine singolo mai effettuato a livello EMEA”, – conferma con orgoglio Davide Ferrulli, Country Lead 3D Printing HP Italia. – “Un primato che siamo lieti di poter condividere con una realtà unica come Weerg, con cui collaboriamo attivamente sin dal suo ingresso nell’additive manufacturing”.

L’innovazione, d’altra parte, è da sempre parte integrante del DNA di Weerg, così come del suo eclettico fondatore, Matteo Rigamonti: “Ci piace definirci un’Industry 5.0 perché pretendiamo il massimo dal nostro reparto produttivo. Per questo investiamo costantemente nelle migliori tecnologie disponibili”. Non a caso il parco macchine di Weerg è unico in Italia e vede schierate soluzioni top di gamma per qualsiasi tipologia di lavorazione: 2 batterie da 5 Hermle C42U a 5 assi in continuo completamente automatizzate attraverso l’utilizzo di robot antropomorfi per il CNC, e un reparto 3D in costante ampliamento. Il tutto per supportare una domanda in continuo incremento, anche con lavorazioni e finiture particolari. Basti pensare che sulla piattaforma weerg.com convogliano giornalmente oltre 13.000 richieste di preventivi che convertono in una media quotidiana di 400 ordini.

Una crescita esponenziale soprattutto in ambito 3D, dove l’utenza, in costante evoluzione, è sempre più attenta sia alla qualità del prodotto sia alla rapidità dei tempi di consegna. E in quest’ottica la nuova serie HP Jet Fusion, che include un nuovo software e una nuova gestione dei dati, offre le prestazioni industriali di cui necessitiamo, garantendo precisione, ripetibilità e velocita per tirature che raggiungono anche le migliaia di pezzi”, aggiunge Rigamonti. La nuova serie HP Jet Fusion 5210 assicura un aumento della produttività, maggiore flessibilità, flussi di lavoro più snelli e processi ottimizzati e automatizzati e permetterà a Weerg di incrementare del 50% la capacità produttiva, migliorando al contempo la qualità delle stampe, che vengono realizzate in Nylon PA 12. Questo materiale termoplastico, ideale sia per prototipi funzionali sia per parti finali, è contraddistinto da un’ottima resistenza chimica ad olio, grassi, idrocarburi alifatici e alcali che lo rendono idoneo a successive lavorazioni di finitura. L’intera produzione è ulteriormente potenziata dall’utilizzo di software all’avanguardia per l’automazione di processo, che comprendono un sistema ERP in costante aggiornamento e un software di nesting che organizza automaticamente il “match” su tutti i build disponibili in modo da ottimizzare ulteriormente i carichi.

Velocità ed efficienza, insieme alla semplicità di utilizzo della piattaforma e del preventivatore online, sono da sempre gli asset fondanti di Weerg, nata con la volontà di portare semplicità, qualità e puntualità al settore della meccanica e dell’additive manufacturing. “Il nostro obiettivo è creare milioni di pezzi diversi all’anno” – afferma Rigamonti – “e possiamo realizzarlo sono con un’organizzazione del lavoro perfetta e un flusso che consenta allo stesso tempo automazione e precisione. Per questo continueremo ad affidarci a partner all’avanguardia come HP, investendo in sistemi di ultima generazione con standard industriali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here