SOMA presenta la sua automazione intelligente con una nuova procedura guidata di cambio formato

0
276
Peter Blasko, Marketing Director
Peter Blasko, direttore marketing di SOMA

Durante il webinar dello scorso 4 novembre, centinaia di operatori hanno assistito a una dimostrazione dal vivo dell’Intelligent Change-over Wizard in azione sulla macchina da stampa flessografica SOMA Optima². I vantaggi principali di SOMA Intelligent Automation sono una maggiore automazione, un flusso di lavoro più efficiente, che si traduce in meno errori, meno scarti e minor tempo per gli operatori. SOMA ha anche mostrato un design ultra HD simile alla rotocalco creato con la tecnologia ProjectBlue sviluppata da Reproflex3, azienda di prestampa specializzata in soluzioni flessografiche sostenibili.

Procedura guidata per il cambio del formato
Collegandosi al robusto sistema S-Cloud di SOMA, gli operatori di una macchina da stampa flessografica Optima² possono garantire il trasferimento sicuro e veloce dei dati del lavoro e sfruttare altre caratteristiche uniche tra le macchine da stampa flessografiche. Ci sarà solo una formula e ben definita, utilizzata per impostare ogni lavoro su montacliché e macchina da stampa flessografica.
La nuova procedura guidata per il cambio del formato guida l’operatore della macchina da stampa durante il cambio di un lavoro. In tal modo, riduce il numero di attività richieste, definisce il loro ordine ottimale e automatizza il maggior numero di passaggi possibile, riducendo al minimo l’errore dell’operatore. Con la tecnologia ARUN, anche l’impostazione di registro e pressione sulla macchina da stampa viene gestita in modo completamente automatico. Fa parte della procedura di cambio anche il Job Tuning: un algoritmo software appositamente progettato, eseguito durante l’impostazione del lavoro, che riduce al minimo l’effetto di bouncing per ogni grafica, per ottenere una qualità di stampa eccezionale.
“Durante lo sviluppo di Intelligent Automation, SOMA si è concentrata per raggiungere la massima efficienza e l’ottimizzazione del tempo dell’operatore”, afferma Peter Blasko, direttore marketing. “La soluzione S-Cloud consente agli utenti di monitorare in linea l’efficienza di un’operazione di una Optima² e di preparare tutti i dati per un lavoro dall’ufficio. Dopodiché la procedura guidata per il cambio di formato semplifica l’impostazione del lavoro successivo sulla macchina da stampa”.

ProjectBlue: stampa flessografica HQ senza precedenti
Durante il webinar SOMA è stato stampato un progetto interessante, creato da Reploflex3 e utilizzando la tecnologia ProjectBlue con lastre Kodak NX. La tecnologia ProjectBlue ha utilizzato un esclusivo pattern (brevettato) di celle della superficie della lastra congiuntamente ad un formato di cella anilox Sandon unico per ottimizzare il trasferimento dell’inchiostro. Il progetto prevedeva la stampa a gamma estesa dallo stesso set di inchiostri già presente in macchina per la stampa dal lavoro precedente. Come si può vedere negli sfondi, sono state stampate sfumature morbide su tutta la gamma tonale.