ServiForma  – Tecniche di fustellatura dall’A alla Z – Avviata la nuova edizione del programma di formazione

0
317

La 2° edizione del programma di formazione Serviforma – Tecniche di fustellatura dall’A alla Z è partita: lo scorso 13 aprile una trentina di operatori di cartotecniche e scatolifici si è ritrovata a Caravaggio per arricchire il proprio bagaglio di conoscenze tecniche.

 

“Grazie al notevole successo della scorsa edizione, in cui sono stati formati circa un centinaio di operatori tra le sessioni in aula presso la nostra sede e i corsi personalizzati tenuti in diverse aziende, la nuova edizione non poteva tardare”, commenta Paolo Fedrighi, responsabile area Materiali di Serviform.

 

L’insistente richiesta di aggiornamento e approfondimenti concernenti le più recenti innovazioni sul tema fustellatura e la necessità di confronto sulle problematiche legate a questo mestiere, hanno spinto ben 18 aziende a iscrivere i propri addetti.
La platea è stata ben bilanciata tra tutti coloro che sono direttamente o indirettamente coinvolti nel processo della fustellatura:  fustellatori, addetti all’ufficio tecnico,  grafici, responsabili dei preventivi ed commerciali. Obiettivo raggiunto, secondo la filosofia del programma di formazione che insiste molto sul fatto che allargare la conoscenza riguardante le tecniche di fustellatura a tutta la filiera interna significa accrescere in ogni ambito la conoscenza di ciò̀ che è possibile realizzare, quindi disegnare, preventivare e vendere in modo efficiente. Significa però anche conoscere i limiti, oltre ai quali è compromessa la buona riuscita del lavoro in termini di qualità̀ ed efficienza economica. In questo modo l’azienda è in grado di ottimizzare tempi e costi di realizzazione e migliorare significativamente la qualità̀ del prodotto finito.

 

Le principali novità del 2018
Una delle principali novità del 2018 è la struttura delle singole giornate in aula il cui tempo è stato prolungato: infatti, ogni modulo ha una durata di 6 ore anziché di 4. In questo modo è stato possibile raggruppare meglio temi affini tra loro per creare collegamenti utili. Inoltre, le esercitazioni pratiche sono state maggiormente valorizzate, proprio grazie al buon riscontro ottenuto nel 2017. Durante ogni modulo, poi, è possibile toccare con mano i materiali in discussione ed è prevista una demo dal vivo di un macchinario specifico, utile alle lavorazioni in esame.

La Progettazione al centro
Come da programma, protagonista assoluta della giornata è stata la Progettazione, attività chiave da cui dipende il buon esito del processo produttivo. Proprio le problematiche legate al disegno del Singolo e la realizzazione della campionatura hanno sin da subito catalizzato l’attenzione dei partecipanti. Giovanni Goffi, tecnico commerciale, ha sottolineato che la qualità dell’imballaggio è strettamente legata al suo scopo che ne determina, quindi la complessità in termini di materiali e di finiture. Individuare le regole base per creare un Singolo grande impatto che possa essere industrializzato senza perdere di vista la produttività e i costi, è quindi di fondamentale importanza per tutto il processo.

 

E’ proprio o l’ottimizzazione dell’impostazione della resa il secondo argomento trattato. Il responsabile dei prodotti Software di Serviform Matteo Cavenago con il software Engview – Package and Designer Suite ha illustrato dal vivo come impostare correttamente il Singolo, come calcolare tutti i particolari per evitare lo spreco del cartone (teso o ondulato) e come ottimizzare il traino della macchina: dal controllo dell’incastro del foglio, al controllo dello sviluppo totale nel formato macchina. Si sono analizzati diversi esempi di superfici di contatto e c’è stato un vivo confronto sul configuramento della resa in fibra e contro-fibra.

 

Pablo Bogado

Il mondo dell’estrazione
I sistemi di estrazione hanno suscitato particolare interesse nell’aula dal momento in cui rappresentano uno dei momenti più delicati del processo di fustellatura. Sapere con esattezza cosa pulire e dove; quando pulire tutti gli sfridi è un vantaggio e quando invece conviene proprio utilizzarli come aiuto nel processo di fuoriuscita del foglio dalla macchina: grazie a una serie di esempi Pablo Bogado, responsabile di Foppa Fustelle, ha illustrato e argomentato con chiarezza i principi per un’estrazione efficace.

Infine sono stati spiegati i principi di funzionamento dell’estrazione dinamica, spiegando i casi in cui è vantaggioso ricorrervi e quali sono gli inconvenienti più ricorrenti. La tecnica ha riscontrato grande curiosità e numerose sono state le domande da parte degli operatori che hanno chiesto per il futuro un maggiore approfondimento. In conclusione Tommaso Albertella e Giulio Assandri di Proform, hanno illustrato dal vivo il funzionamento di IntegrAStrip, macchina automatica all’avanguardia per la produzione di utensili per l’estrazione, come forchette dinamiche, lame flat top e needle point.
Con le tecniche di applicazione dei rilievi, sempre più richieste dai clienti per differenziare i loro prodotti in uno scenario competitivo sempre più aggressivo, si è terminata l’intensa giornata di formazione e gli ‘studenti’ sono stati congedati fino al prossimo incontro a giugno.

LA PAROLA AI CLIENTI


La Progettazione detiene certamente un ruolo centrale nell’attività delle cartotecniche. Questo corso aiuta ad allargare la vista e far capire ogni addetto del processo di fustellatura deve conoscere anche l’attività del proprio collega.
LABANTI E NANNI, Bologna, Lisa Bartonlin, Ufficio Progettazione

“Eravamo alla ricerca di una formazione specifica dedicata alla creazione di packaging, soprattutto alle strutture, anche per facilitare il passaggio generazionale in ufficio. Serviforma ci sta offrendo risposte valide, utili per il nostro lavoro quotidiano.”
LUCA PRINT, Vicenza, Virginio Scalabrin, Federico Pivotto, Ufficio Progettazione

 

Serviform International OpenHouse 2018

SERVIFORM INTERNATIONAL OPENHOUSE 2018
Caravaggio, Italia – 27 – 30 Giugno

Dal 27 al 30 giugno Caravaggio, presso il Quartier Generale di Serviform prenderà il via Serviform International OpenHouse 2018, la settimana internazionale di porte aperte. Le iscrizioni sono state davvero numerose, con un pubblico proveniente da tutto il mondo: Australia, Giappone, Sud Africa, India, Stati Uniti e Messico sono tra i paesi di origine più lontani. Ovviamente, ci sono molti clienti provenienti anche dall’Italia e da tutti i paesi europei.

Ecco in sintesi i prodotti e le tecnologie che Serviform presenterà all’open house:

EcoGiant: la piegatrice con la gamma di filetti lavorabili più vasta sul mercato, progettata con la più recente tecnologia di piegatura. Lavorazione di filetti da 2, 3 e 4 pt. con un’altezza fino a 60 mm.
EcoPlus: la più recente piegatrice di produzione Serviform, equipaggiata con utensili da 2 e 3 pt. Il meglio dei due mondi delle piegatrici in una sola macchina. Verificate voi stessi la velocità e l’affidabilità!
IntegrAStrip: è un sistema centralizzato per elaborare i filetti d’acciaio per estrattori. È una macchina automatica progettata per produrre forchette per estrattori dinamici, lame per estrattori e filetto needlepoint.
IntegrACrease: un’unità di produzione per filetti cordonatori, cordonatori con testa a fiammifero e filetti da taglio dritti. IntegrACrease può lavorare sia filetto cordonatore che filetto da taglio ed è equipaggiata con un sistema di raccolta automatico per filetti tagliati.
RubbA: venite a vedere la nostra macchina per il taglio della gomma al lavoro! Scoprite come ottenere la qualità della gomma tagliata a getto d’acqua con i costi di manutenzione di un tavolo da taglio.
RotaNeXt: abbiamo alzato ulteriormente i livelli di performance delle macchine automatiche per i fustellifici rotativi. RotaNeXt è più veloce, più potente e più flessibile della macchina di riferimento di questo segmento (Serviform RotaxPlus).
MillaPlus: un centro di lavoro a controllo numerico particolarmente dedicato ai lavori di fresatura nella produzione di piastre fresate, pertinax ed estrattori.
Sysform: software modulare basato su AutoCAD / AutoCAD OEM, gestisce la creazione di scatole di qualsiasi tipo ed è in grado di creare tutti gli utensili per qualsiasi sistema di fustellatura.
MTLLaser MTL 1521 DC015: il laser da taglio compatto con tecnologia di taglio Slab3 Rofin Sinar.

“Il nostro Diemakers Performance Team (commerciale, tecnico ed amministrativo) sarà a vostra completa disposizione per illustrarvi le caratteristiche tecniche delle macchine e per rispondere a tutte le vostre domande. Inoltre, durante il nostro evento, avrete l’opportunità di degustare specialità regionali tipiche che contribuiranno a trasformare l’evento in un’esperienza indimenticabile! Ci teniamo a ribadire che, oltre a produrre macchine all’avanguardia per i fustellifici, siamo imbattibili anche per la scelta di ottimo cibo e vini prelibati”, commenta Mauro Tomelleri di Serviform.

Se non vi siete ancora registrati affrettatevi, cliccate qui per l’invio del modulo di partecipazione.
Per ulteriori informazioni relative al programma, è possibile consultare il sito di Serviform.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here