Scuole di Mantova: arredi in cartone di Smurfit Kappa per la didattica in aula in tutta sicurezza

0
510

Il Comune di Mantova ha richiesto alla multinazionale del packaging e display a base carta la realizzazione di due specifici progetti per i nidi e le scuole dell’infanzia dove non è richiesto l’uso della mascherina per i bimbi e la protezione deve essere ancora maggiore.

I nidi e le scuole dell’infanzia hanno aperto le porte ai bimbi con tante novità in chiave sicurezza anti-Covid fra cui nuovi spazi e nuovi arredi realizzati in un materiale leggero, flessibile e facilmente smontabile: il cartone. A ideare i componenti Smurfit Kappa, che nello stabilimento di Mantova ha progettato e realizzato alcune centinaia pezzi che rispondono alla richiesta del Comune. La necessità è quella di riorganizzare gli spazi per favorire la suddivisione in gruppi meno numerosi e impedire il contatto tra bambini di sezioni diverse. Data l’età dei piccoli ospiti – da zero a cinque anni – non è previsto l’uso della mascherina per cui il tema sicurezza diventa ancora più importante.

Due i progetti affidati alla multinazionale: una serie di pareti divisorie in cartone ondulato certificato FSC, con superficie trattata in modo che siano igienizzabili e lavabili, stampate in vari colori vivaci per poter suddividere gli spazi all’interno delle aule e poter variare i layout con facilità a seconda delle esigenze anche nella stessa giornata. Il cartone, con la sua leggerezza senza rinunciare alla robustezza, costituisce certamente un vantaggio rispetto ad altri materiali.

L’altro progetto riguarda la realizzazione di tavoli e sedie automontanti, sempre in cartone ondulato con la superficie trattata per poter essere lavabile, igienizzabile e idonea al contatto con alimenti, utilizzabili anche per gestire, dove e quando è possibile, il momento del pranzo all’esterno come raccomandato dalla normativa. Anche in questo caso la scelta è andata al cartone per la facilità di spostamento da un ambiente all’altro e quindi la possibilità di modificare rapidamente il layout delle classi e delle aree a seconda dei bisogni.

Come evidenzia l’assessore all’Istruzione del Comune di Mantova, Marianna Pavesi, c’è anche un altro aspetto importante da non sottovalutare nella scelta del cartone: “Questo tipo di materiale rientra perfettamente nella logica che ha sostenuto i progetti di educazione alla sostenibilità avviati all’inizio dello scorso anno e costituiranno un valido supporto alle attività di didattica outdoor che partiranno a breve nei servizi comunali per la prima infanzia che coinvolgono quattro asili nido (con 220 iscritti) e sei scuole dell’infanzia (con 18 sezioni e 450 bambini)”.

Luca Castellini, Ceo Smurfit Kappa Italia

“Questo progetto è un ottimo esempio di collaborazione fra pubblico e privato – conclude Gianluca Castellini, CEO di Smurfit Kappa Italia -. Ci fa molto piacere mettere a servizio delle realtà del territorio in cui operiamo la competenza nel trattare il cartone che abbiamo maturato negli anni in qualità di produttori a livello mondiale di soluzioni di packaging a base carta e che in questi mesi di emergenza abbiamo messo al servizio delle comunità sperimentando soluzioni innovative di distanziamento personale e protezione. Una expertise che siamo pronti a offrire ad altre realtà grazie anche alla capacità di personalizzare e rendere unici i nostri prodotti”.