Saldoflex e Bosch Rexroth presentano LEAF-S8: la macchina a tamburo centrale per la stampa di grandi formati più compatta del mercato

0
830

Dalla sinergia tecnologica tra Saldoflex e Bosch Rexroth nasce una proposta davvero innovativa. LEAF-S8, attraverso una soluzione intelligente brevettata Saldoflex basata sull’intelligenza artificiale e Machine Learning, è capace di regolare il set-up della pressione di stampa in modo automatico e veloce, rendendo il processo di stampa più efficiente.

Operante nel settore dal 1961, con lo storico marchio Filippini & Paganini, Saldoflex è tra le aziende leader mondiali nella produzione di termosaldatrici automatiche per la lavorazione di film plastici e macchine da stampa flessografiche di tipo Stack. La cinquantennale esperienza, unita a un incessante lavoro di ricerca e sviluppo sulle nuove tecnologie e all’ottimizzazione dei processi, ha fatto sì che diventasse una delle eccellenze italiane nella produzione di macchine da stampa: a oggi, l’azienda lombarda vanta oltre 2.300 installazioni in 58 paesi nel mondo.

Un progetto ambizioso: conquistare un nuovo mercato
All’inizio del 2019 Saldoflex, ormai leader affermato nell’ambito printing e packaging industriale, decide di proseguire la sua strada di sviluppo e innovazione facendo una scelta ambiziosa: fare il suo ingresso nel nuovo mercato del packaging e Converting di alta gamma.
Nasce, così, l’idea di creare una nuova macchina per la stampa in grado di competere al massimo livello nell’ambito del packaging alimentare di alta qualità. Il progetto è stato realizzato tra il 2019 e il 2020 in stretta collaborazione con Bosch Rexroth, partner affidabile e riconosciuto nel settore. La progettazione ha dato come risultato una soluzione altamente innovativa: la nuova macchina a tamburo centrale chiamata LEAF-S8.

LEAF-S8: algoritmo AI & Machine Learning per l’industria della stampa intelligente
Nel mercato dell’imballaggio flessibile è di vitale importanza aumentare lo standard della qualità di stampa e ridurre gli scarti e i tempi di approntamento della macchina. Al fine di soddisfare queste esigenze e ottimizzare le modalità con cui lo stampatore interagisce con la macchina, Saldoflex, in partnership con Bosch Rexroth, ha sviluppato LEAF-S8 – una macchina a tamburo centrale di nuova concezione che presenta numerosi elementi di indubbio interesse per il mercato del Converting.

Dotata di un’innovativa soluzione basata su concetti di Artificial Intelligence & Machine Learning, LEAF-S8 garantisce agli utilizzatori una decisiva riduzione degli scarti in fase di produzione. Grazie all’intelligenza artificiale, il sistema proprietario Saldoflex consente di eseguire in automatico i set-up delle pressioni di stampa: il processo guadagnerà in termini di efficienza e riduzione degli sprechi. Secondo le stime degli esperti Saldoflex, questa tecnologia consente di ridurre di almeno 10 volte lo scarto di materiale rispetto alle altre soluzioni attualmente presenti sul mercato. Non a caso il nome di questa nuova macchina è “LEAF” (“foglia” in inglese): il simbolo dell’albero con le sue foglie e radici richiama i valori di lunga tradizione industriale e forte attenzione all’ambiente. Elementi che hanno guidato l’azienda nella sua progettazione.

La macchina per grandi formati più compatta del mercato
Non solo innovativa, ma anche estremamente compatta. La nuovissima LEAF-S8 è stata concepita per soddisfare le più esigenti aspettative richieste dall’industria del Converting: con il diametro del tamburo centrale di 2270 mm, LEAF-S8 è la macchina per grandi formati più compatta del mercato. Le sue misure (14,5 m di lunghezza e 4,5 m di larghezza) garantiscono una larghezza massima di stampa di 1.600 mm e uno sviluppo massimo di stampa di 1.300 mm.

User Experience, Connettività e Trasparenza
Grazie al suo avanzato livello di User Experience (dashboard di controllo totalmente personalizzabile e possibilità per l’operatore di controllare qualsiasi parametro tramite i touch screen posizionati in diversi punti della macchina) e una serie di convincenti innovazioni tecnologiche frutto di analisi FEM condotte internamente dal team R&D di Saldoflex, LEAF-S8 si presenta sul mercato del Converting come una soluzione altamente innovativa. La flessibilità e le funzionalità del nuovo User Experience di LEAF-S8 conferiscono significativi vantaggi allo stampatore: rafforzano la produttività, la comodità della gestione e la tempestività dell’intervento che a sua volta contribuiscono alla riduzione dello spreco del materiale.

Velocità nel cambio lavoro
Nel mercato attuale dove si richiedono flessibilità e tirature sempre più basse, la velocità nel cambio lavoro diventa imprescindibile. Saldoflex e Bosch Rexroth hanno prestato grande attenzione allo sviluppo del sistema di espulsione pneumatica ed estrazione delle maniche clichè e anilox per velocizzare i tempi di cambio lavoro garantendo un elevato standard di sicurezza per gli operatori e la massima prevenzione di graffi o danni alle maniche – in particolare con le ampie larghezze di stampa per grandi formati.

Bosch Rexroth: le soluzioni all’avanguardia in ambito Automation
L’innovativo concetto macchina di LEAF-S8 ha preso forma grazie alle soluzioni di Automation garantite da Bosch Rexroth, tra cui spiccano i 2 “cervelli” IndraMotion MLC che gestiscono rispettivamente gli oltre 20 assi di stampa e i 40 assi di positioning dei 8 colori, il motore torque di formato 530 che garantisce precisione e fluidità di movimento al grande tamburo centrale, gli azionamenti IndraDrive con funzioni di Safe Motion on board.
“Abbiamo trovato in Saldoflex una realtà con un’impostazione progettuale solida, strutturata e orientata al futuro, capace di entrare in un mercato maturo come quello delle flexo a tamburo centrale con idee e soluzioni davvero innovative. LEAF-S8 è il risultato dell’introduzione di tecnologie meccaniche e informatiche di ultima generazione, unite a soluzioni “state of the art” da parte di Bosch Rexroth per il Segmento Printing. Questa sinergia ha consentito la realizzazione di una macchina con un chiaro posizionamento nella fascia di mercato di alta gamma: flessibilità, connettività, compattezza e innovazione sono le caratteristiche che ne fanno una soluzione che risponde a pieno alle logiche di Industry 4.0”, afferma Michele Repaci, Segment Manager di Bosch Rexroth.
“Abbiamo trovato in Bosch Rexroth un partner affidabile, con cui instaurare un rapporto commerciale di lungo periodo. Qualcuno su cui poter contare. Che sia tecnicamente preparato, capace di fornire consulenza e la migliore soluzione alle nostre necessità; questo specifico progetto, ancora più di quanto non facciamo già ogni giorno, si ispira e si riflette nel payoff della nostra azienda: ENGINEERED TO PERFORM”, racconta Marco Filippini, Project Manager & Sales Operations di Saldoflex.