Processi innovativi e prestazioni tecniche all’avanguardia incantano i visitatori all’Open Door di Bobst Italia

0
386

Fedele alla reputazione di formidabile innovatore e creatore di valore per soddisfare i diversi requisiti delle aziende di trasformazione nel mercato globale, BOBST ha organizzato un evento che ha coniugato applicazioni di processo innovative e prestazioni tecniche avanzate. L’evento Open Door, tenutosi presso il Competence Center di Bobst Italia a San Giorgio Monferrato (AL), il 30 e 31 maggio 2018, ha accolto clienti provenienti da 23 diversi paesi.  Le dimostrazioni si sono svolte su una  rotativa rotocalco RS 6003S con cilindri alberati e su due accoppiatrici multi-tecnologiche: la compatta CL 750D e la CL 850D.

Dimostrazione della macchina di stampa rotocalco RS 6003S

 

In ambito rotocalco, la tecnologia di essiccazione Twin Flow presentata per la prima volta nel 2017 sulla rotativa ad alta velocità RS 6003C HS configurata con cilindri shaftless – diventata oggi dotazione di serie di tutte le macchine della piattaforma RS 6003 – ha fortemente impressionato i visitatori per efficienza operativa e silenziosità. Il lavoro stampato era un’applicazione pet food, con stampa a 7 colori su un film PET da 12 µm utilizzando inchiostri poliuretanici sterilizzabili di ultima generazione diluiti solo con acetato di etile. I risultati sono stati ottimi in termini di basso residuo solvente sul film stampato alla velocità di 500 m/min, della qualità di stampa e della produzione. Il tutto con le sole cappe corte singole e doppie, senza necessità di utilizzare la cappa da 6,6 m presente sull’unità finale.
“L’unicità della tecnologia Twin Flow di BOBST è data dal doppio flusso d’aria su entrambi i lati del materiale. Questo evita che si formi sullo strato d’inchiostro una pellicola che, come succede nei sistemi convenzionali, intrappola il solvente all’interno, compromettendo di conseguenza l’evaporazione”, ha spiegato Davide Rossello, Process Manager, Linea di Prodotto Rotocalco e responsabile del Competence Center di Bobst Italia.
I dati di produzione presentati a schermo durante la dimostrazione, insieme alle immagini di animazione in 3D che permettono ai visitatori di viaggiare virtualmente all’interno delle diverse tecnologie, hanno evidenziato gli eccezionali vantaggi della macchina: il basso consumo energetico, il sistema di pre-registro TAPS rapido e completamente automatico che si attiva premendo un pulsante e il cui completamento richiede circa 4 minuti, nonché il funzionamento del sistema di prelavaggio integrato.
Altre funzioni speciali particolarmente apprezzate della piattaforma RS 6003 sono la facile accessibilità alle sezioni della macchina e alla ventilazione direttamente dal ponte superiore. Un’accessibilità che facilita la pulizia, la manutenzione, l’aggiunta o la rimozione di accessori quali le barre di volta, cui si aggiungono soluzioni che garantiscono la sicurezza dell’operatore evidenti in tutto il layout di macchina e nella sequenza delle operazioni.
Per la prima dimostrazione nel Competence Center di San Giorgio dell’accoppiatrice multi-tecnologica compatta CL 750D, BOBST ha scelto un lavoro complesso per l’imballaggio delle barrette di cioccolato: una costruzione duplex composta da BOPP metallizzato da 15 µm e BOPP stampato da 20 µm, dove l’adesivo è stato spalmato direttamente sul film metallizzato ad alta velocità. Ad attirare ulteriormente l’attenzione dei visitatori è stato l’utilizzo di un adesivo solventless all’avanguardia senza monomeri fornito da Sun Chemical. Si tratta un adesivo che non solo è sicuro per l’operatore durante la manipolazione ma è anche conforme alle recenti norme particolarmente stringenti relative alla migrazione e alla sicurezza alimentare.

Dimostrazione di accoppiamento utilizzando adesivo solventless monomer-free sulla CL 750D

“I visitatori sono rimasti chiaramente impressionati dalla dimostrazione dell’accoppiatrice compatta CL 750D per il risultato qualitativo ottenuto alla velocità di 500 m/min”, ha commentato Corrado Periti, Process Manager della Linea di Prodotto Accoppiamento, Bobst Italia, e operatore della macchina in occasione dell’evento. “La grammatura di 2,4 gsm di adesivo è risultata uniforme e costante alle variazioni di velocità e la macchina ha facilmente raggiunto l’alta velocità di produzione senza compromettere la qualità del prodotto finale.”
Anche il tunnel della CL 750D ha contribuito alla qualità superiore dell’accoppiato. La dimostrazione di accoppiamento solventless presentata all’Open Door non richiedeva l’asciugatura del nastro, tuttavia i tecnici, con l’ausilio di animazioni in 3D, hanno illustrato in che modo il tunnel piatto e diritto permette il di trasportare ogni tipo di materiale, evitando la formazione di graffi sulla delicatissima superficie dei film metallizzati o dei nastri in alufoil. Hanno anche presentato l’accessibilità agli ugelli, la facilità della rimozione e i rulli motorizzati, altrettanti elementi progettati da BOBST per semplificare le attività dell’operatore per pulizia e manutenzione.
La dimostrazione dell’accoppiatrice CL 850D poneva l’accento su una sofisticata applicazione di nobilitazione dell’imballaggio per aumentarne l’attrattiva nei punti vendita. Alcune aree selezionate delle bobine prestampate e pre-accoppiate dell’imballaggio per barrette di cioccolato sono state spalmate a registro con una lacca opaca fornita da Flint. La CL 850D si è rivelata all’altezza della propria reputazione in termini di prestazioni di controllo di registro, a riprova dell’eccezionale performance del sistema Registron® di BOBST sia durante le variazioni di velocità sia durante il cambio bobina automatico effettuato alla velocità di produzione di 400 m/min. L’intero processo ha generato pochissimo scarto, tornando a registro nell’arco di pochi secondi.
“Abbiamo voluto portare l’attenzione delle dimostrazioni di accoppiamento su applicazioni a valore aggiunto in grado di allineare gli imballaggi agli attuali trend di mercato”, ha spiegato Juan Cano, responsabile della Linea di Prodotto Accoppiamento, Bobst Italia. “Il settore del converting sa che le macchine BOBST sono innovative ed efficienti. Per noi eventi come l’Open Door sono importanti perché non solo permettono di presentare le ultime novità tecniche ma anche di dimostrare, attraverso la qualità e la funzionalità delle applicazioni, quanto profonde e ineguagliate siano le nostre conoscenze del mondo del packaging che è in costante evoluzione. Una garanzia di eccellenza di processo su cui i nostri clienti trasformatori possono fare affidamento”.
Questo è uno dei motivi alla base del successo delle soluzioni di stampa e trasformazione BOBST per l’industria dell’imballaggio flessibile. Tale è la portata delle attività BOBST in questo ambito, grazie all’intenso lavoro svolto nel Competence Center di Bobst Italia, tanto internamente quanto con clienti e fornitori, che sono in corso grandi lavori di ampliamento che ne raddoppieranno la superficie.
“Abbiamo organizzato per i visitatori all’evento Open Door un percorso intitolato “Think lean – Make room for the future”, per illustrare i progressi della ristrutturazione dello stabilimento iniziata nel 2016, un progetto che trasformerà Bobst Italia in una struttura ultramoderna”, ha spiegato Michele Vitiello, Amministratore Delegato di Bobst Italia e Responsabile della Linea di Prodotto Rotocalco. “Quest’anno vedremo il completamento di un nuovo edificio di 1.500 mq che si aggiungerà ai 1.000 mq del Competence Center attuale. Il nuovo complesso ospiterà un laboratorio completamente attrezzato e una linea di spalmatura pilota, insieme a macchine per la stampa rotocalco e accoppiatrici. Speriamo di accogliere quanto prima i visitatori nel nostro Competence Center e di offrire con future Open House esperienze davvero memorabili”, ha concluso.

Il nuovo sito di Bobst Italia, Centro d’eccellenza BOBST per le tecnologie di stampa rotocalco, accoppiamento e coating, sarà inaugurato ufficialmente nel 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here