Pro Carton Young Designer esorta i brand a ripensare alle confezioni pensando all’ambiente

0
418
Il progetto vincente di Marie Falk "Save the Trip": un pacchetto di snack salutari confezionato in modo sostenibile e divertente, destinato alle famiglie in viaggio
Marie Falk vince il premio Pro Carton Young Designer 2018

La sua innovativa soluzione di imballaggio Save the Trip è stata concepita mentre era ancora a scuola e ha seguito il suo ingresso vincente nella competizione annuale dell’anno scorso promossa da Pro Carton, l’associazione europea dei produttori di cartone e cartoncino.
L’idea di Falk per Save the Trip consiste nel divertire e nutrire i giovani viaggiatori. Il pacchetto combina snack salutari con giochi e parole crociate per rendere più divertenti i lunghi viaggi ed è realizzato interamente in cartoncino, il che significa che può essere facilmente appiattito e riciclato.
Parlando del suo progetto, Marie dice: “Il tema del concorso consisteva nel ripensare nel ripensare alle confezioni degli alimenti per renderle più divertenti, piacevoli e accattivanti per i bambini. L’ispirazione per la mia idea deriva dalle mie esperienze personali. Quando viaggiamo siamo totalmente nelle mani delle stazioni di servizio o dei negozi di alimentari e le scelte tendono a privilegiare il fast food, il che significa che spesso ci si ritrova con imballaggi fatti di materiali diversi, ognuno dei quali dev’essere smaltito da qualche parte. Ho voluto creare una confezione ecologica in grado di soddisfare le esigenze delle famiglie con bambini in viaggio, ma anche una soluzione snella e ottimizzata per i distributori.”
Save the Trip di Marie è uno degli oltre 400 elaborati pervenuti da studenti di 50 scuole di design in 21 paesi. Insieme ad altri nove finalisti ha partecipato alla cerimonia di gala per la premiazione ed è stata una delle quattro vincitrici scelte per creare la nuova generazione di concetti di confezione innovativi e sostenibili.

Il progetto vincente di Marie Falk “Save the Trip”: un pacchetto di snack salutari confezionato in modo sostenibile e divertente, destinato alle famiglie in viaggio

Vincendo per la seconda volta, ha commentato: “È stato incredibile! A differenza dello scorso anno, quando facevo parte di una squadra, quest’anno ho fatto tutto da sola: l’idea originale, il design strutturale, la grafica, i modelli e la documentazione. Quando ho capito che ero di nuovo in finale, ho sentito di potermi veramente rilassare e di aver fatto qualcosa di molto buono. Pensando che non fosse possibile vincere di nuovo, mi sono semplicemente divertita a partecipare e mi sono sentita così felice di poter rivivere ancora una volta quest’esperienza.”
Come parte del premio dello scorso anno, i quattro giovani vincitori hanno visitato la Cartiera di Iggesund in Svezia e Graphic Packaging nel Regno Unito. Marie aggiunge: “La cartiera di Iggesund è stata un’esperienza fantastica, in particolare per quanto riguarda la cura che hanno della foresta e dell’ambiente; anche Graphic Packaging International si è presa particolare cura di noi.”
Marie sta lavorando come designer presso il principale produttore di scale scandinavo, Eurostair AB a Karlstad, in Svezia, ma segue ancora da vicino le tendenze del design degli imballaggi e, in merito al  dibattito in corso in materia di imballaggi e plastica di scarto, afferma : “Abbiamo bisogno di imballaggi facili da riciclare. Tuttavia, mentre la maggior parte delle persone crede che sia l’imballaggio stesso ad essere dannoso per l’ambiente, ciò di cui abbiamo effettivamente bisogno è un imballaggio che possa aiutare ad affrontare lo spreco di cibo.”
Aggiunge: “Se si guarda in generale alle confezioni attuali, molte sono difficili da svuotare e hanno un imballaggio esterno eccessivo. Sono ingombranti e spesso realizzate con più materiali che complicano il riciclo. Dobbiamo ripensarle: i brand devono prendere in considerazione imballaggi con una chiara attenzione all’ambiente. Dobbiamo inoltre incoraggiare i clienti a riciclare e i brand ad essere più trasparenti nel loro lavoro per l’ambiente.”
Infine, Marie ha voluto dare alcuni consigli ad altri studenti insicuri su come la partecipazione al premio potrebbe avvantaggiarli: “Ricevere questo riconoscimento è una bella sensazione e i premi mi hanno aiutato a costruire molti contatti nel mondo del lavoro”.
Tony Hitchin, General Manager di Pro Carton ha commentato: “Marie ha meritato di vincere Young Designer of the Year per la seconda volta consecutiva per il suo geniale e sostenibile utilizzo di cartone e cartoncino per creare un prodotto che risponde veramente alle esigenze dei consumatori. Il suo progetto è un’ulteriore prova del fatto che gli imballaggi in cartone sono contemporaneamente ecologici e bilanciati economicamente e possono anche essere divertenti!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here