Packaging Ecosostenibile

1152

Carta, cartoncino teso e microonda, riciclabili o addirittura compostabili, in sostituzione della plastica mono-uso sono diventati una grande opportunità per il settore del packaging alimentare in Italia e nel resto del mondo.

Termoformatrice da fustellato, Novatec PV10-5010 PLUS

Il mondo del food packaging ha oggi il compito di trovare soluzioni per migliorare la spinosa situazione dei rifiuti dannosi per il pianeta, in particolare in sostituzione della plastica mono-uso, ancora presente massivamente nel settore degli imballaggi per prodotti alimentari, ma anche dell’alluminio o altri materiali difficilmente riciclabili e dannosi per la natura se dispersi senza raccolta differenziata.
L’impiego di carta, cartone e microonda negli imballaggi per prodotti alimentari è un settore in piena crescita, destinato a essere l’unica strada percorribile per salvaguardare il futuro del pianeta.
Novesia srl ha siglato una partnership  di forte valenza tecnica e commerciale con Novatec srl, leader del mercato per la produzione di macchine termoformatrici per vassoi, vaschette e contenitori in carta, cartone e cartone ondulato, che vanta oltre 500 installazioni nel mondo.
Tutte le macchine e gli stampi per la termoformatura vengono prodotti rigorosamente in Italia su progetti personalizzati per diverse esigenze.
I contenitori formati a caldo, senza impiego di adesivi, che renderebbero il contenitore non più compostabile, vengono utilizzati prevalentemente nel settore alimentare per il packaging di prodotti da forno, come pasta, lasagne, pizza e torte; prodotti freschi come pasta fresca, formaggi e salumi, carni e pesce; prodotti sotto vuoto oppure in atmosfera protetta. Naturalmente sono utilizzati anche  nelle applicazioni classiche come vassoi da pasticceria, piatti da picnic e molto altro.
A completamento del campo di applicazione del packaging in carta e cartone per il settore alimentare, Novesia Srl fornisce anche macchine per la produzione di bicchieri di carta e formatrici per vaschette coniche incollate, che trovano spazio nel settore dell’ortofrutta, e altri imballaggi per il settore del fast-food e take-away, per i banchi della gastronomia dei supermercati, per il settore dolciario e molto altro.
Se fino a ora era prevalente la produzione di imballi in materiali riciclati e con questo riciclabili, come ad esempio il cartone ondulato riciclato, contenente però colle e additivi vari provenienti da lavorazioni precedenti, oggi la richiesta del compostabile la fa da padrona e diverse cartiere, soprattutto le cartiere scandinave, hanno già molte linee di prodotti compostabili e termoformabili.

La macchina termoformatrice da bobina, Novatec PV 85

Ottimizzazione della resa delle piegaincollatrici
Novesia srl ha scelto Impack, nota società canadese, specializzata e leader del mercato delle fine linea delle piegaincollatrici.
Per ottimizzare le performance delle piegaincollatrici presenti nelle cartotecniche, il fine linea è determinante. Non ha infatti senso utilizzare macchine che possono lavorare a 300/600 metri al minuto, se poi in realtà devono essere utilizzate a regimi inferiori poiché in uscita dal tappeto pressore della piegaincolla ci sono diverse persone che raccolgono e inscatolano a mano gli astucci e le scatole appena incollate, vanificando di fatto la grande produttività di queste macchine.
L’imprenditore per incrementare la resa e per sfruttare le potenzialità delle piegaincollatrici ha due scelte a disposizione: aumentare il personale nella parte finale della macchina, oppure automatizzare l’uscita della piegaincollatrice, aumentando le prestazioni e le rese della macchina stessa. Impack offre e sviluppa diverse soluzioni personalizzate sulle esigenze del cliente.

Novesia: un servizio completo per il settore cartotecnico
Novesia propone una gamma di macchine per il settore del converting a 360°, per offrire al cliente una consulenza dell’intero processo produttivo.
Fustellatrici automatiche, macchine per la stampa a caldo, piegaincollatrici, sistemi di movimentazione interni e di palettizzazione, presse per carta e cartone, accoppiatrici foglio a foglio, plotter di incollatura e taglierine per carta e cartone, completano il know-how di Novesia.
L’azienda da molti anni si occupa anche del mercato delle macchine usate del settore grafico, cartotecnico e scatolifici, attraverso una rete tecnica e commerciale, operativa in tutta Europa, in grado di accogliere e soddisfare qualsiasi esigenza di chi vende e chi acquista.
Vengono gestite tutte le macchine da stampa offset, fustellatrici automatiche e platine manuali, piegaincollatrici, casemaker, fustellatori, macchine stampa flexo, finestratrici e accoppiatrici, ondulatori, ecc.
Novesia gestisce l’intero processo della compra-vendita, del trasporto, delle revisioni e delle rimessa in servizio del macchinario.

 

Michael Raab, Amministratore Unico Novesia

Novesia srl – Una storia cominciata quasi 30 anni fa
L’ing. Michael Raab, Amministratore Unico della società Novesia srl, ha iniziato la propria carriera professionale nel settore grafico e cartotecnico 1991 nel gruppo Jagenberg, leader in quegli anni per  piegaincollatrici ad altissimo livello.
I diversi impieghi successivi, nell’ambito del converting, sono oggi la base del know-how della società che offre soluzioni consulenziali, tecniche e commerciali nel packaging in carta, cartone e ondulato.
“Aziende leader come Jagenberg, Serviform, Foppa Fustelle, Eurograf e Oppliger hanno arricchito il bagaglio di competenze che la società Novesia mette a disposizione del cliente finale con le proprie consulenze complete per trovare sempre nuove soluzioni e dare nuovi impulsi al processo produttivo.
Il settore del packaging, nonostante le difficoltà legate al Covid19, resta una delle aree produttive con una alta possibilità di crescita e di sviluppo.
Con 30 anni di esperienza professionale al servizio della clientela in Italia e nel mondo, Novesia può fare la differenza con una consulenza affidabile e competente”, conclude Michael Raab.