Novità da Barbieri elettronic per la misurazione del colore

0
120

Barbieri electronic punta il dito sui tempi di misurazione con il primo strumento al mondo chiamato Spectro LFP qb. Con un „colpo da maestro“, il leader di mercato nel campo della tecnologia di misurazione del colore per la stampa digitale di grande formato, ha presentato la Rolls Royce tra gli spettrofotometri, fornendo ai clienti una maggiore flessibilità – grazie all’unità spettrale removibile di Spectro LFP qb, che fornisce misurazioni affidabili e precise quanto la punta di un cappello. I colori misurati vengono visualizzati istantaneamente nel display touch, mentre i valori spettrali vengono inoltrati al computer tramite WiFi o USB per ulteriori elaborazioni. Soprattutto grazie  sua nuova tecnologia qb, il laboratorio tecnico internazionale in Alto Adige può garantire misurazione del colore con risultati estremamente precisi. Il sistema comprende un nucleo spettrale di alta precisione, tre sorgenti luminose per una illuminazione uniforme della superficie del supporto da tre diverse angolazioni. La sorgente luminosa con sette LED garantisce la riproduzione della luce diurna M1 conforme con lo standard ISO. Queste caratteristiche tecniche esclusive, compresa la testa di misura portatile, fanno di Spectro LFP qb un must assoluto per molti clienti, incluse le aziende che lavorano in modalità M1 e si impegnano a produrre con uno standard di alta qualità, senza compromessi.

Le principali caratteristiche dell’unità spettrale, a colpo d’occhio
· Conformità con la nuova ISO 13655-2017 M1 parte 1 / metodo di misura M0, M2 e M3
· Testina di misurazione removibile per la misurazione di tinte piatte e la verifica della

corrispondenza dei  colori in Delta E*
· Misura di inchiostri fluorescenti
· display touch a colori per la visualizazzione immediata delle misure
· Alimentazione con batteria integrata e alimentazione indipendente
· Connessioni WiFi e USB

“La testina di misurazione rimovibile è stata uno dei miglioramenti più richiesti per la serie Spectro LFP 3. L’abbiamo implementata in Spectro LFP qb in modo che gli utenti possano ora godere di una flessibilità assoluta – con uno spettrofotometro automatico che offre la massima precisione su tutti materiali più uno spettrofotometro manuale flessibile per misurare e confrontare le tinte piatte su una vasta gamma di materiali. “Wolfgang Passler, Vicepresidente Vendite e marketing internazionali – Barbieri electronic.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here