L’impegno di Favini per combattere la contraffazione

0
690
Andrea Favini

Contraffazione: all’Europa costa 60 miliardi all’anno. In  Italia una “tassa” di 142 euro a testa e quasi 53 mila posti di lavoro in meno.

Andrea Favini

“La contraffazione si combatte con cultura, ricerca e tecnologia. Brand protection per la lotta all’illegalità”, dice Andrea Favini, direttore export e marketing di Favini.
Lo confermano i dati della ricerca Euipo (Unione Europea per la proprietà intellettuale) che mette in allarme produzione, commercio e occupazione del vecchio continente.
13 i settori analizzati negli ultimi 5 anni: cosmetici e igiene personale; abbigliamento, calzature e accessori; articoli sportivi; giocattoli; gioielleria e orologi; borse e valigie; musica; alcolici e vini; farmaci; pesticidi, smartphone, batterie e pneumatici.
Il danno della contraffazione è enorme, considerato che le aziende che producono in modo trasparente e regolare produrrebbero maggiormente in assenza di contraffazione.
Pesanti le ricadute anche sull’occupazione: 434.000 posti di lavoro in meno in Europa, 52.700 in Italia.
La contraffazione si combatte con la cultura, ossia con la presa di coscienza che acquistare articoli contraffatti provochi un danno al nostro portafoglio, non un risparmio. Si combatte con la ricerca e la tecnologia, grazie alle quali esistono soluzioni in grado di tutelare i marchi e i prodotti e, conseguentemente, il consumatore, che può essere certo dell’originalità di un prodotto senza incorrere in frodi o, peggio, in danni alla propria persona. Si pensi solo, ad esempio, al comparto del beverage, della cosmesi e più in generale, dell’alimentare. Auspichiamo che aumenti la consapevolezza sull’importanza di adottare misure a favore della Brand Protection, sinonimo di qualità e garanzia per il consumatore, di inasprire al contempo la lotta all’illegalità“, dice Andrea Favini, Direttore Vendite Export & Marketing di Favini.
Favini offre Secure Suite, che comprende elementi di sicurezza che possono essere integrati nella carta singolarmente o, per una maggior protezione, in combinazione.
Un esempio di sistema di sicurezza per proteggere i brand dal rischio di contraffazione è Secure Zap, che consente di distinguere un prodotto originale da uno falso. La carta con Secure Zap, grazie ad una speciale formulazione, “reagisce” con un suono quando viene riconosciuta da un lettore portatile. Il risultato? Un prodotto perfetto nel campo della protezione del brand, in particolare per la produzione di astucci e scatole, oltre a cartellini ed etichette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here