L’impegno di BST eltromat per il converting 4.0

0
429
At the K Show 2019 BST eltromat presented together with Kampf Schneid- und Wickeltechnik a simulation on the subject of converting 4.0 at the company's stand, showing the interaction of the digital line and contrast sensor CLS PRO 600 from BST eltromat with a slitting machine type ConSlitter and the integrative platform the@vanced from Kampf Schneid- und Wickeltechnik.

L’industria del Converting in bobina ha abbracciato le tendenze dell’Industria 4.0 e utilizza sempre più dati in tempo reale relativi alla produzione per aumentarne l’efficienza. Questo spiega il grande interesse del Converting 4.0 che BST eltromat International ha presentato nell’autunno del 2019 in vari eventi in collaborazione con i produttori di macchine. “Avviamenti più rapidi dei lavori, riduzione al minimo degli scarti, maggiore efficienza energetica e una produzione costante di alta qualità – abbiano dimostrato i benefici che derivano dall’integrazione dei nostri sistemi di controllo della qualità in processi di produzione completamente digitalizzati e interconnessi”, dice Michael Dattner, responsabile dell’Innovazione BST eltromat, spiegando l’obiettivo perseguito nelle sue attività relative al Converting 4.0.

Alla fiera K 2019 BST eltromat ha presentato insieme a Kampf Schneid-e Wickeltechnik una simulazione sul tema del Converting 4.0 presso lo stand aziendale, mostrando l’interazione del sensore di contrasto CLS PRO 600 di BST eltromat con una macchina di taglio tipo CorSlitter e la piattaforma integrata the@vanced della Kampf Schneid- e Wickeltechnik.

BST eltromat è uno dei fondatori del network Converting 4.0 promosso da Kampf Schneid- e Wickeltechnik GmbH alla ICE 2017. A K dello scorso ottobre le due aziende hanno presentato una simulazione che ha mostrato l‘interazione di un sensore di contrasto  su una linea digitale CLS PRO 600 di BST eltromat con una taglierina modello ConSlitter e la piattaforma integrata the @vanced di Kampf Schneid- e Wickeltechnik. L’integrazione consente di impostare automaticamente l’interfaccia del sensore con l’albero motorizzato delle lame di taglio della macchina. Grazie a questo approccio, i coltelli non sono più posizionati rispetto al sensore bensì mediante scansione digitale di linee e contrasto, comandati secondo il soggetto e le forme di stampa, scansionate dallo stesso sensore, il quale si sposta quindi automaticamente sulle linee preimpostate, fornendo così informazioni utili per ottimizzare il processo di taglio e ridurre i tempi di avviamento.

Maik Krüger, Strategic Product Manager di Kampf Schneid- e Wickeltechnik, descrive gli importanti vantaggi di questa integrazione: “L’allineamento automatico alle forme di stampa semplifica il processo di taglio e riduce notevolmente i tempi di avviamento. Elimina anche le fonti di errore, prevenendo gli scarti”. I dati di produzione per il taglio vengono trasferiti direttamente ai controlli macchina da un sistema ERP.

Dal 12 al 13 novembre, BST eltromat ha partecipato inoltre alla quarta riunione dell‘ associazione Converting 4.0 presso Windmöller & Hölscher (W&H) a Lengerich. Più di 100 visitatori hanno partecipato all’evento, il cui tema principale  era “Boosting Efficiency across Value Chainsù”  e hanno affrontato l’argomento delle intercomunicazioni dei dati di processo fra le vari fasi produttive. Anche in questo caso, BST eltromat ha presentato soluzioni e idee che implicano l’integrazione del controllo della qualità con processi di produzione pre e post stampa. L’azienda ha evidenziato come dati di qualità portino a una maggiore efficienza e sicurezza, nonché a una maggiore comodità e sostenibilità, a condizione che le informazioni siano disponibili in forma sincronizzata. “Spesso le aziende hanno già accesso a dati “altamente rilevanti”. Ma a oggi questi dati non vengono ancora utilizzati perché le interfacce disponibili e gli scambi dati necessari non sono ancora stati implementati”, afferma Dattner. “Sono stato davvero contento dell‘approfondita discussione in relazione alle soluzioni cloud per l’archiviazione dei dati e il cloud computing avuta presso il nostro stand durante l’evento organizzato dalla W&H. Il Dr. Christoph Legat della nostra affiliata Hekuma, ha parlato inoltre in favore di una possibile prospettiva di “piattaforma indipendente” afferma Dattner. Grazie all’intenso lavoro e l’atmosfera positiva e collaborativa della riunione, ha apprezzato in particolare l’opportunità di scambi diretti con ogni partecipante all’evento.

Il 20 ottobre, durante la sessione dedicata al Forum sull’Economia Circolare VDMA al K Show di Dusseldorf, Dattner ha mostrato come i processi integrati Converting 4.0 supportino la produzione di materiali plastici innovativi che possono essere utilizzati per imballaggi riciclabili o biodegradabili. “I nuovi materiali devono offrire la stessa qualità e funzionalità dei materiali plastici utilizzati in precedenza per la creazione di imballaggi. Ma hanno proprietà tali che impongono nuovi requisiti di controllo sui sistemi di guida del nastro o l’ispezione della superficie e della stampa. Noi della BST soddisfiamo questi requisiti mediante sistemi guidanastro, sensori e sistemi di ispezione“, ha detto Dattner nella sua presentazione “Garanzia di qualità su misura per prodotti con materiali riciclati.” Anche in questo caso, Converting 4.0 ottimizza i processi.