L’Etichettificio Il Nastro installa la nuova linea di produzione BOBST M1

0
303
La BOBST M1 installata nello stabilimento dell’Etichettificio Il Nastro

Per un’azienda che si è affermata nel settore delle etichette autoadesive in Italia puntando su macchinari all’avanguardia e qualità del servizio, la tecnologia di ultima generazione esercita un’attrattiva irresistibile. Non sorprende quindi che nello stabilimento dell’Etichettificio Il Nastro srl a Città di Castello, in provincia di Perugia, sia in produzione la prima installazione in Italia della nuova BOBST M1.
Macchina UV flexo e multiprocesso in linea di grande successo commerciale per la produzione di etichette autoadesive, la M1 è stata rivisitata nel 2017 da BOBST in una configurazione dotata di nuove funzionalità che ne hanno incrementato sia l’efficienza che la flessibilità operativa, che le consente inoltre di gestire una gamma ancor più ampia di applicazioni sia su carta che su film.
“E’ importante essere in grado di offrire ai propri clienti una varietà di prodotti sempre più ampia e un servizio sempre più completo in ogni ambito del mercato delle etichette, con un sistema di fornitura efficiente” spiega Donato Crisci, titolare con il figlio Mirko dell’Etichettificio Il Nastro “Questo rende imperativo dotarsi di impianti altamente flessibili in grado di adattarsi alle mutevoli esigenze di marketing del nostro settore”.
Oltre che sulla flessibilità, l’Etichettificio Il Nastro voleva una soluzione incentrata sulla facilità di utilizzo, con regolazioni automatiche e settaggi semplici ed ergonomici che limitassero al massimo le variabili dovute all’intervento umano e all’utilizzo di utensili.

Lo stabilimento dell’Etichettificio Il Nastro a Città di Castello, in provincia di Perugia

Queste condizioni sono state pienamente soddisfatte. In produzione da fine gennaio 2018, la loro M1 è una macchina a 8 colori in fascia 370 mm con unità in linea per l’applicazione di oro a freddo, stampa su colla, vernici e lacche, nonché di fustellatura per la produzione in un singolo passaggio di etichette ad alto valore aggiunto.  Ma sono le funzionalità di pre-registro assistito e soprattutto delle telecamere PrintTutorTM che si trovano su ogni unità di stampa che consentono di aumentare la produttività, la tipologia e la qualità delle etichette. Tempi di avvio e scarti ridotti al minimo.
“Quello che contraddistingue la macchina è il continuo colloquio della telecamera con l’operatore mediante il pannello touch con il quale vengono gestite le varie operazioni di preparazione al lavoro e la correzione automatica del registro durante tutte le fasi del ciclo di produzione” spiega Mirko Crisci.
Con una storia imprenditoriale di 32 anni, l’Etichettificio Il Nastro mette a disposizione la propria esperienza e una ricca gamma di soluzioni di etichette destinate soprattutto a prodotti alimentari, olio, vini, liquori, birra e cosmetici che sono sempre più caratterizzate da finiture di nobilitazione che ne aumentano l’attrattiva per i consumatori. La collaborazione con BOBST è iniziata nel 2014 con l’installazione di una linea MX, anch’essa dedicata alla produzione di etichette autoadesive.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here