Le sartorial paper di Icma crescono nei mercati esteri cruciali per il lusso

0
781

Icma è in crescita costante (+7,5% sul 2016) e le esportazioni delle sue sartorial paper per il packaging di lusso hanno raggiunto 27 Paesi anche grazie all’ampiamento della rete di vendita, con distributori e agenti presenti nei mercati cruciali dell’alto di gamma.

Per servire il mondo del lusso nelle sue dinamiche e nelle diverse aree geografiche in cui si manifesta, Marco Nigrelli, direttore marketing e comunicazione di Icma, spiega i programmi dell’azienda per i mercati esteri.

Quale è stata la “molla” che ha innestato questa crescita e l’espansione internazionale?
“La richiesta di unicità e flessibilità dei brand del lusso. Con l’offerta Tailor Made, Icma è la sola cartiera in grado di realizzare colori e finiture speciali a partire da una sola tonnellata anche ripartita tra diverse grammature. Per le grandi maison questo si traduce in maggiore flessibilità nell’approvvigionamento e in una minore esposizione economica e finanziaria; per i marchi piccoli e medi si aprono possibilità prima precluse perché, sebbene il posizionamento nel mercato del lusso lo richiedesse, non avevano volumi tali da giustificare produzioni su misura. Sempre al bisogno di flessibilità risponde il catalogo Prêt à Porter che completa l’offerta di Icma e che si compone di oltre 500 carte disponibili a partire da un solo pacco da 125 fogli”.

 

Come si sta evolvendo la rete di vendita all’estero?
“La rete dei distributori e agenti, che Icma sta costruendo in diversi Paesi, è perfettamente in sintonia con queste specifiche esigenze. Ci sono Paesi dove il lusso è un heritage in diversi settori, come l’Italia e la Francia, e Paesi che hanno una specializzazione, pensiamo agli orologi in Svizzera, ai whisky lungamente invecchiati in Scozia, al cioccolato d’alta gamma in Belgio, alla pelletteria in Spagna, ai servizi di porcellana di Portogallo. A questi si aggiungono Paesi che stanno costruendo una propria identità nel lusso, che fino a pochi anni fa erano solo clienti, ma ora stanno iniziando proprie produzioni selettive, lanciando marchi in diversi ambiti dell’alto di gamma, dalla moda all’hôtelerie, dai profumi ai gioielli. È il caso di Russia, Cina, Emirati Arabi, solo per citarne alcuni.
La rete di vendita di Icma in Italia ha ormai coperto capillarmente il territorio nazionale per servire i distretti industriali dove si situa la produzione delle più note marche della moda, accessori, gioielli, ma anche vini e spirits, haute confiserie e dove operano i trasformatori che creano i contenitori per queste eccellenze. Settori produttivi che esprimono il lusso al massimo livello e, sempre più spesso, richiedono packaging personalizzati”.

 

Prossimo obiettivo?
L’obiettivo di Icma è di consolidare i mercati in cui è già presente e individuare, in quelli nuovi ad alto potenziale, partner locali seri, con reputazione ed esperienza nel mondo delle carte creative”, conclude Marco Nigrelli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here