Le regole di una corretta raccolta differenziata di carta e cartone partono dalla spesa

0
309
Paper cash register receipts in a lose pile close up
By deposithphotos

Dopo essere tornati a casa e aver svuotato le buste della spesa, dove si butta lo scontrino? Secondo un’indagine Astra-Comieco un italiano su tre lo getta nel bidone della carta. Sbagliando. Gli scontrini fiscali infatti sono realizzati in carta termica, con sostanze che reagiscono al calore e possono generare problemi nelle fasi del riciclo. Vanno dunque gettati nell’indifferenziata. Adesso ce lo ricordano anche gli scontrini emessi dalle casse dei supermercati Carrefour. È questa una delle iniziative nate dalla collaborazione tra la società francese e Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della raccolta differenziata e del riciclo di carta e cartone.

L’iniziativa rientra nel Mese del riciclo di carta e cartone, la campagna nazionale promossa da Comieco per far conoscere il valore e le potenzialità di questi materiali e del loro riciclo. Un contenitore di iniziative culturali, appuntamenti educativi, incontri informativi rivolti a cittadini, scuole, media, istituzioni, associazioni e aziende (maggiori informazioni sul sito www.comieco.org).

By depositphotos

In Italia oggi si ricicla l’80% degli imballaggi cellulosici, una quantità pari a 10 tonnellate di macero al minuto; inoltre gli ottimi risultati ottenuti nella raccolta differenziata, con quasi 3,3 milioni di tonnellate di carta e cartone raccolte nel 2017, pongono il nostro paese ai primi posti in Europa”, commenta il Direttore Generale di Comieco Carlo Montalbetti. “I margini di miglioramento sono ancora ampi, soprattutto per quanto riguarda la qualità della raccolta, un fattore essenziale per rendere ancora più efficiente il ciclo del riciclo. Per questo è importante informare nel modo più corretto e incisivo possibile i cittadini, che rappresentano l’anello fondamentale di una catena virtuosa, e la partnership con Carrefour va esattamente in questa direzione”.

Questo importante progetto con Comieco sottolinea l’impegno di Carrefour Italia verso l’educazione per il riciclo. Poter dare una seconda vita a carta e cartone ed educare i clienti alla raccolta differenziata è un gesto concreto di responsabilità ambientale totalmente in linea con i nostri obbiettivi di responsabilità sociale”, commenta Alfio Fontana, Responsabile CSR Carrefour Italia. “Solo nel 2018 Carrefour Italia ha riciclato oltre 26 mila tonnellate di carta/cartone e persegue il suo obiettivo coinvolgendo clienti e collaboratori. Da quest’idea nasce “Carta al Tesoro”, il gioco a squadre che porterà i concorrenti dei punti vendita Carrefour Market di Via Lo Monaco a Napoli e Carrefour Express di Piazza Porta Castiglione a Bologna ad affrontare quiz e prove legate alla tematica del riciclo per sensibilizzare collaboratori e clienti in modo divertente”.

Convivialità e sostenibilità, infine, si uniscono negli aperitivi del riciclo organizzati da Comieco e Carrefour. Sempre nel mese di marzo sarà possibile bere un drink circondati da oggetti che nascono dal riciclo della carta, discutendo di raccolta differenziata e di economia circolare. Appuntamento dalle 18:30 in poi nei punti vendita Carrefour di Milano (in viale Bezzi), di Nichelino (via Cacciatori, 111), di Pomezia (via del mare / via Varrone) e di Portogruaro (via Prati Guori, 29).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here