Le misure messe in campo da Kodak

0
155

In questa lettera ai clienti, Jim Continenza, executive chairman di Eastman Kodak Company spiega la posizione societaria e le misure messe in atto per garantire le attività in questo periodo di emergenza.

Jim Continenza

“Come molti di voi, teniamo costantemente sotto osservazione l’evoluzione dell’epidemia di coronavirus del 2019 (COVID-19) che sta colpendo diversi paesi in tutto il mondo. Kodak ha adottato un piano per assicurare la continuità aziendale. Tutti i team di Kodak sono quindi preparati nel miglior modo possibile a uno scenario di questo tipo, comprendono i propri ruoli e responsabilità e si impegnano pienamente a mantenere un elevato livello di assistenza a vostro vantaggio.
Condividiamo la nostra preoccupazione in merito alle conseguenze per i nostri collaboratori, partner distributivi, fornitori e per voi, nostri stimati clienti. In risposta alla situazione, stiamo implementando una vasta gamma di azioni volte a proteggere i nostri collaboratori e a ridurre al minimo il rischio nelle nostre attività aziendali globali, continuando tuttavia ad assistere i nostri clienti.
Desideriamo condividere con voi alcune delle misure di protezione adottate da Kodak:
Stiamo seguendo linee guida aggiornate e adottiamo le raccomandazioni di fonti esterne come l’Organizzazione mondiale della sanità, i centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle epidemie e medici professionisti locali per prendere decisioni informate.
Abbiamo vietato i viaggi non necessari e verso destinazioni ad alto rischio. Inoltre, facciamo ricorso a un leader globale tra i servizi di sicurezza medica come consulente per tutti gli spostamenti pianificati per i nostri ingegneri dell’assistenza e altre risorse di importanza critica.
Stiamo riducendo al minimo il rischio per i nostri dipendenti grazie all’educazione, alla promozione delle pratiche d’igiene personale raccomandate e al telelavoro.
Kodak adotta le direttive governative presso i propri stabilimenti a livello globale, inclusi quelli situati in Cina, Germania, Stati Uniti e Messico. Le pratiche locali includono il telelavoro, il monitoraggio degli ospiti per l’accesso alle strutture e la disinfezione delle postazioni di lavoro.
Sottoponiamo la nostra catena di distribuzione a una valutazione costante per ottimizzare la continuità delle nostre attività per quanto riguarda le attrezzature e i materiali di consumo. In questo momento, le nostre capacità produttive e la catena di distribuzione rimangono intatte, ma informeremo i nostri clienti se questa situazione dovesse cambiare in futuro.
Continueremo a monitorare questa situazione in rapida evoluzione e a reagire nel modo più appropriato. Vi assicuriamo che Eastman Kodak Company assegna la massima priorità alla salute e alla sicurezza dei nostri dipendenti, clienti e partner esterni”.