Lazzati Industria Grafica: nuovi investimenti nel reparto cartotecnico

0
1562

Lazzati Industria Grafica ha aggiunto al proprio reparto cartotecnico una MK Heidelberg Diana Easy 115 per la produzione di astucci piegati e incollati. La configurazione è stata studiata dal titolare della Lazzati, Roberto Salmini, che ha lavorato a stretto contatto col team Heidelberg affinché la macchina installata fosse in grado di eseguire tutte le tipologie di lavoro con una qualità di output eccellente.

Presente sul mercato dal 1802 e con una storia che si dipana su oltre due secoli, Lazzati Industria Grafica è una delle aziende più longeve nel panorama delle arti grafiche. Tale longevità, tuttavia, non le impedisce di essere ancora oggi molto giovane e dinamica. Gestita da tre generazioni dalla famiglia Salmini, Lazzati Industria Grafica investe molto nel futuro, sia in termini tecnologici che umani. Non è un caso che uno degli slogan aziendali sia “i nostri clienti sono prima di tutto persone, non anonimi numeri d’ordine”: non esistono clienti, ma partner con cui collaborare e sviluppare progetti insieme.

MK Heidelberg Diana Easy 115 processa scatole lineari e a fondo automatico, con un formato massimo aperto di 1150 mm e un minimo chiuso di 20 mm. Solida ed ergonomica, fa della facilità di gestione e della versatilità due delle sue caratteristiche di punta. La fase di avviamento è molto rapida grazie al sistema Digiset, che aiuta l’operatore a generare il programma di lavorazione, memorizza tutti i dati produttivi e può caricare una commessa precedentemente salvata da utilizzare come base. Lavora a 350 metri/minuto, unendo alla velocità produttiva un rigoroso controllo della qualità grazie ai lettori di codici a barre e colore. Inoltre, può gestire applicazioni di colla anche su prodotti verniciati: la macchina, infatti, è dotata di un sistema plasma per la preparazione dell’aletta di incollaggio quando si utilizzano materiali particolari repellenti alla normale colla vinilica.