Edelmann integra, in beta test, la Landa S10 Nanographic Printing® nella produzione commerciale

602

Il Gruppo Edelmann e Landa Digital Printing hanno annunciato che 60 importanti converter e stampatori di tutto il mondo hanno partecipato alla giornata ‘porte aperte’ dello scorso 4 giugno presso l’impianto Edelmann di Heidenheim per vedere in azione la prima macchina da stampa Landa S10 Nanographic Printing® installata in Europa mentre produceva lavori commerciali al ritmo di 6.500 (B1/41 in.) fogli all’ora.

“Nel mondo della stampa e del packaging, tutti chiedono a gran voce se la nostra Landa S10 funziona secondo le previsioni. Ci domandano continuamente se la qualità di stampa è buona e se riusciamo a produrre con sette colori. E ci chiedono anche se riusciamo effettivamente a stampare 6.500 (B1/41 in.) fogli all’ora e se siamo in grado di produrre lavori commerciali” ha commentato Oliver Bruns, CEO del Gruppo Edelmann. “La risposta a tutto questo è semplice, naturalmente: sì. Landa S10 è stata progettata per essere una macchina con una piena capacità produttiva, 24/7. I colori sono brillanti, vivaci, intensi e vibranti. Non ho mai visto un’altra tecnologia paragonabile a questa.”

“Prima di installare Landa S10 potevamo proporre ai nostri clienti solo una gamma ristretta di soluzioni. La stampa digitale in formato B1 (41 pollici/1.050 mm) con 7 colori e alla velocità di 6.500 fogli all’ora ha eliminato ogni precedente vincolo. L’installazione di Landa S10 è stata un grande successo, e ora prevediamo di terminare la fase beta nel giro di poche settimane”, ha confermato Bruns.

Specialista nelle soluzioni di imballaggio per i settori sanità, estetica e prodotti di consumo, il Gruppo Edelmann vanta impianti in nove paesi d’Europa, Asia, America settentrionale e meridionale. Con oltre 3.000 dipendenti e vendite superiori ai 300 milioni di euro, Edelmann produce ogni anno più di 5,6 miliardi di confezioni e materiali pubblicitari. Rispetta i requisiti di carattere ambientale di alcuni fra i più esigenti marchi blue-chip a livello mondiale, e pertanto anche le iniziative di sostenibilità sono una priorità assoluta per l’azienda.

Intervenendo in occasione della giornata ‘porte aperte’, Oliver Bruns ha inoltre confermato che collaborare con Landa è stata la migliore decisione per l’azienda. “C’è molto più di una semplice relazione tra fornitore e cliente. Mi piace il colore che otteniamo con la nostra S10 ma, altrettanto importante, la tecnologia Landa ci garantisce un eccellente ritorno sull’investimento. L’alta velocità e la notevole efficienza della macchina ci consentono una notevole redditività”, ha dichiarato Bruns.

Yishai Amir, CEO, Landa Digital Printing, ha così commentato: “Siamo ovviamente entusiasti del successo riscosso da Landa S10 nell’impianto di Edelmann, e ci stiamo attivando per far terminare al più presto la fase beta. Questo successo rispecchia l’andamento del nostro business, su tutti i fronti. Con il costante aumento delle attività di produzione e commercializzazione, entro la fine del 2019 ci saranno altre nostre macchine da stampa installate e in funzione nei tre continenti.