La sostenibilità dell’imballaggio alimentare: il 9 giugno convegno online gratuito di Formalimenti

318

Far fronte alle sfide della circolarità e sostenibilità degli imballaggi è una priorità per le aziende alimentari. A questo tema è dedicato l’evento gratuito che si terrà il 9 giugno sulla piattaforma Formalimenti

Da una parte le istanze dei consumatori, sempre più sensibili al tema della sostenibilità ambientale, dall’altra gli obiettivi europei di economia circolare, riduzione dei rifiuti e riciclo dei materiali: per le aziende alimentari si impone una riflessione sulle proprie scelte in materia di imballaggio.

Per questo Formalimenti, piattaforma di e-learning specializzata nella formazione continua e professionale per il settore alimentare, ha programmato un evento online gratuito dedicato alla sostenibilità dell’imballaggio alimentare. L’appuntamento è per il 9 giugno, dalle 14.30 alle 17.30. Con questo evento inaugurano un nuovo format “I FOCUS”, convegni che approfondiranno tematiche di attualità per il settore alimentare e coinvolgeranno docenti esperti dell’argomento.

«Abbiamo deciso di affrontare questo tema – affermano Elena Consonni e Francesca De Vecchi, cofondatrici di Formalimenti – per offrire alle aziende informazioni utili per valutare le proprie scelte in materia di imballaggio. Negli ultimi mesi abbiamo visto quanto l’imballaggio sia stato importante per il consumatore come mezzo per proteggere gli alimenti non solo negli acquisti al supermercato, ma anche nelle operazioni di delivery, che hanno permesso a tante attività della ristorazione di rimanere attive durante la pandemia. Scegliere l’imballaggio più idoneo a conservare l’alimento e, al tempo stesso, ambientalmente sostenibile è una responsabilità degli operatori».

Il Focus, dopo un’introduzione sul contesto di mercato e istituzionale, entra nel vivo con un intervento di Sara Limbo – Associate Professor Food Packaging, Università degli Studi di Milano sui materiali e le loro performance in ottica di sostenibilità.

Segue un approfondimento sulla sostenibilità del packaging in alluminio, anche per il delivery,  tenuto da Ciro Sinagra – Senior Advisor Manager R&D del Gruppo Laminazione Sottile.  «I laminati in Alluminio e sue leghe – afferma – rappresentano un materiale ideale per realizzare imballaggi per contenere, conservare e sovente anche cucinare alimenti. L’alluminio è intrinsecamente “sostenibile” non solo perché è riciclabile al 100% e all’infinito ma perché il suo riciclo, rispetto alla produzione, è estremamente vantaggioso sia in termini di risparmio energetico (-95% di risparmio di energia elettrica) sia in termini di impatto ambientale. Attualmente si ricicla in Italia il 70% degli imballaggi immessi sul mercato, quota tra le più alte in Europa».

Un’altra soluzione sostenibile è l’uso di imballaggi in plastica riciclabili e realizzati con materia prima proveniente da riciclo. Sei vantaggi relativi ai tempi di conservazione, ai livelli di  igiene e alla  trasparenza di un packaging plastico sono noti, nella sua relazione  Paolo Clot – R&D and Sales Manager di Roboplast – spiega come le soluzioni proposte dall’azienda siano anche tra le più sostenibili dal punto di vista ambientale.

Chiude la giornata un approfondimento sul quadro normativo tenuto dagli avvocati Lorenza Andreis e Antonio Fiumara, dello Studio Legale Andreis e Associati, che faranno emergere la connessione tra il tema degli imballaggi e quello della sostenibilità, in relazione agli sviluppi del Green Deal europeo.

L’evento è realizzato con il supporto di Contital e Roboplast.

Per iscrizioni:

https://www.formalimenti.it/prodotto/i-focus-la-sostenibilita-dellimballaggio-alimentare/

cliccare su “acquista” (non è richiesta alcuna transazione) e completare la scheda di iscrizione.  

Per informazioni: info@formalimenti.it