La quotazione in borsa di Grifal

0
240
Foto aziendale di Gruppo per Grifal fuori dal palazzo della Borsa di Milano

Lo scorso 1 giugno Grifal ha debuttato su AIM Italia. La società è attiva nel mercato del packaging industriale e sviluppa e produce materiali per l’imballaggio innovativi ed eco-compatibili. In fase di collocamento la società ha raccolto 4,9 milioni di euro di cui 0,2 milioni di euro rivenienti dall’esercizio dell’opzione di over allotment, con un flottante al momento dell’ammissione del 18,34% (19,19% in caso di integrale esercizio dell’opzione Greenshoe) e una capitalizzazione pari a circa 25 milioni di euro.
Banca Finnat ha agito come Nominated Adviser e Global Coordinator dell’operazione. Grifal sarà inserita lunedì anche nel paniere dell’indice FTSE AIM Italia.
“Siamo felici di poter accogliere sul listino una società familiare che da 50 anni opera nel mercato del packaging, una tipica storia Italiana che merita la visibilità dei mercati finanziari. La quotazione di Grifal testimonia come una PMI ambiziosa che si distingue per gli investimenti in tecnologia e innovazione possa raccogliere capitali su AIM Italia per accelerare il percorso di crescita. Da oggi Grifal potrà contare sul mercato dei capitali per continuare ad affrontare le proprie sfide sui mercati domestici ed internazionali”, ha commentato in occasione dell’inizio delle negoziazioni Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana.

Fabio Gritti, Ceo di Grifal

“Crediamo che AIM Italia sia decisiva per sostenere lo sviluppo di un’impresa tecnologica italiana con 50 anni di storia ma con un alto potenziale di crescita, quale è GRIFAL. L’ammissione alla quotazione riveste un’importanza fondamentale per il nostro percorso di crescita nazionale ed internazionale. Stiamo dando vita ad una rete di siti di produzione “door to door” con i grandi utilizzatori di imballaggi che vogliono sostituire le plastiche ed in particolare il polistirolo espanso, con un prodotto a base carta leggero e riciclabile come è cArtù. Stiamo inoltre creando un network con le migliori aziende produttrici di scatole in cartone ondulato che vedono nel nostro cArtù un allargamento di gamma strategico per fidelizzare ulteriormente la propria clientela. Il successo di cArtù sarà un successo condiviso che unirà tradizione e competenza manifatturiera con la capacità di innovare e la cultura tecnologica nel nostro Paese”, ha concluso Fabio Gritti, Presidente e CEO di Grifal.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here