Interconnessione e Industry 4.0: queste le parole chiave delle tre giornate firmata MCA DIGITAL

0
446

Tema caldo ampiamente dibattuto, l’Industry 4.0 offre opportunità interessanti anche nel settore della stampa. In una sede completamente rinnovata, MCA Digital ha inaugurato il tour di eventi 2018 con la tre giorni dedicata al “Training Esperienziale del centro stampa 4.0”, organizzata in collaborazione con i partner HP, Warrant Group e Sistemazienda.

Un condensato di informazioni affiancate a casi pratici per poter trarre il massimo vantaggio dal Piano Governativo messo a punto per dare avvio alla quarta rivoluzione industriale. Così come ha spiegato Giusy Tallarico, Consulente Area Sviluppo Imprese di Warrant Group S.r.l. “Il Piano Governativo, che nasce sotto la regia dell’Unione Europea, porterà l’Italia a una produzione del tutto automatizzata e interconnessa. L’Industria 4.0, infatti, prevede connessione tra sistemi fisici e digitali, analisi complesse tra Big Data e adattamenti real time. L’utilizzo di macchine intelligenti, interconnesse e collegate a Internet rappresenta il futuro che si sta via via concretizzando. Ormai da tempo stiamo lavorando intensamente con MCA Digital per offrire innovative soluzioni conformi ai requisiti richiesti”.
In particolare per poter certificare le stampanti sono necessari requisiti specifici come ha spiegato Massimo Mario, tecnico software MCA Digital: “Le attrezzature devono essere rese ‘intelligenti’ e soprattutto connesse al sistema di fabbrica. I macchinari che commercializziamo sono dotati di computer integrato e di display touch o monitor per una interfaccia uomo/macchina facile e intuitiva; inoltre, forniamo software per gestire la fase di produzione e scambiare informazioni in modo bidirezionale con le stampanti. Si tratta di soluzioni progettate per essere integrate in modo automatizzato con la rete di fornitura e con le altre macchine del ciclo produttivo, come ad esempio il software che permette di ricevere notifiche dalle stampanti e avviare l’ordine di consumabili in modo automatico”.
L’interconnessione è dunque la parola chiave che descrive i nuovi processi produttivi, come hanno sottolineato anche i manager HP che si sono alternati nelle tre giornate: “E’ importante adottare dei sistemi di controllo aziendale MIS ossia dei software che permettano di gestire l’informazione all’interno dell’azienda in tutti gli step. L’obiettivo è avere una visione globale, una fotografia di tutti i livelli – fornitori, clienti, processi produttivi, rete vendita – in qualsiasi momento, da qualsiasi device; tutto ciò al fine di poter prendere decisioni in tempi sempre più rapidi. Inoltre, avere dati precisi consente di individuare e migliorare eventuali aree deboli e creare un flusso di lavoro sempre più snello. In questo quadro è fondamentale l’implementazione di macchine interconnesse e sempre più automatizzate, dove non è più l’operatore a fare la differenza. Tramite il software HP PrintOS siamo in grado di offrire un controllo da remoto e verificare lo stato della stampante attraverso un sistema di telediagnosi”.

Cristina Del Guasta MCA Digital

Il nostro approccio al mercato punta sulla condivisione di informazioni finalizzate ad una crescita comune e l’evento organizzato in quest’ottica ha registrato un boom di presenze di clienti e aziende concretamente interessate”, ha commentato con soddisfazione Cristina Del Guasta, socio fondatore di MCA Digital. “Una tale redemption ci spinge a proseguire il lavoro che stiamo svolgendo quotidianamente su una strada ben tracciata: essere al fianco degli operatori non come semplice fornitore ma come partner qualificato capace di offrire un valore che va al di là della produttività della singola attrezzatura. E il successo di questo primo evento è un’ulteriore conferma del nostro credo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here