Imbal Carton – Progroup AG: quando la collaborazione dà buoni, anzi ottimi frutti!

0
378

La partnership tra Imbal Carton, produttore di imballaggi e Progroup AG, uno dei principali produttori europei di carta e cartone ondulato, ha dato vita a un accordo storico tra un produttore di materia prima e uno di scatole, creando un polo produttivo di assoluta eccellenza. La nuova società si chiama Prowell srl, controllata da Progroup AG, che sta perseguendo con energia la strategia Two Twentyfive e accelerando il suo programma di espansione nell’Europa centrale. Lo stabilimento della Prowell srl è situato a Drizzona (CR), affiancato alla sede di Imbal Carton e permetterà alla Progroup di accedere al più grande mercato di fogli in cartone ondulato d’Europa. Il fabbisogno italiano è di circa 2.613 milioni di mq.
Nel corso dell’inaugurazione del nuovo stabilimento, avvenuta il 14 febbraio, Imbal Carton e Progroup hanno invitato clienti e potenziali clienti, che hanno potuto vedere anche una demo del nuovo ondulatore con luce 2,80 m, che entrerà in produzione nel marzo 2018 e produrrà annualmente 220 milioni di mq di cartone ondulato in diversi formati a una velocità di 350 m/min. È prevista la produzione di cartone con onda singola o con onda doppia nelle qualità B, B NG, C, E e combinazioni. Complessivamente Prowell srl creerà circa 45 nuovi posti di lavoro, traguardo importante per il territorio.
Lo stabilimento Prowell sarà integrato interamente nella rete della Progroup, per controllare centralmente e in modo efficiente tutte le informazioni, compresi gli ordini. Sarà così possibile ottenere le massime sinergie e perfezionare l’integrazione all’interno del modello imprenditoriale Packaging Park II di Progroup, che prevede la presenza dell’ondulatore nelle immediate vicinanze del cliente di Prowell, cioè imbal Carton. Le due società resteranno comunque indipendenti.
Per Jürgen Heindl, Ceo di Progroup, a destra nella foto, e Michele Lancellotti, Ceo di Imbal Carton, è stato facile arrivare a un’intesa vincente, perché le due aziende condividono competenze e visioni, consapevoli che l’integrazione tra produttore di materia prima e di imballaggi può soddisfare con maggiore flessibilità e competitività le esigenze di un mercato in grande crescita come quello del cartone ondulato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here