HP punta sulla stampa digitale, sia nell’imballaggio flessibile che cartotecnico

0
395

Lo scorso 14 e 15 novembre HP Italia si è resa protagonista di un doppio evento in collaborazione con due clienti, ACM di Cremosano (CR) specializzata nella produzione di imballaggi flessibili e LIC Packaging di  Verolanuova (BS) specializzata nella produzione di espositori e imballaggi in cartone ondulato

A sinistra Antonio La Fransceschina, responsabile vendite di ACM e co-titolare con Massimo Raffaele (a destra nella foto)

Dopo aver costruito il suo successo nel mondo della stampa commerciale, nel quale ormai non si contano più le HP Indigo presenti sul mercato italiano, HP ha deciso di puntare forte anche sul mercato del packaging per il quale offre un ampio portafoglio di prodotti.
Per il settore dell’imballaggio flessibile, ACM Plastic ha organizzato un’open house in collaborazione con HP, aprendo l’azienda a ospiti nazionali e internazionali per mostrare dal vivo e in produzione la nuova macchina da stampa HP Indigo 20000, una delle prime del suo genere acquistate e già operative in Italia, che è stata istallata all’interno dello stabilimento lombardo della società per poter migliorare l’efficienza dei flussi di produzione e la gestione delle basse tirature, cogliendo inoltre le opportunità di personalizzazione nella singola stampa.
Poter dare nuova vita al nostro business è stata una grande opportunità per noi”, ha spiegato Massimo Raffaele, proprietario di ACM Plastic. “Grazie alla tecnologia HP, infatti, abbiamo potuto scommettere su quello che noi crediamo essere il futuro del settore dell’imballaggio flessibile. Con la nostra nuova HP Indigo 20000 riusciremo infatti a rispondere a ogni esigenza dei nostri clienti in tempi sempre più brevi e con performance migliori. Questo ci permetterà non solo di consolidare il nostro business attuale, ma anche di approcciare nuovi segmenti applicativi con progetti creativi e innovativi”.

 

 

Piero Bertoldo, titolare Lic Packaging davanti alla nuova HP PageWide C500

Le stesse motivazioni hanno animato anche Lic Packaging, azienda leader nel mondo del packaging in cartone ondulato, che già conosceva da alcuni anni il flusso di produzione digitale grazie all’inserimento di una HP Scitex 15500 per la produzione di display in cartone ondulato e che adesso è salita agli onori delle cronache per essere stata la prima azienda in Italia, seconda e livello europeo e quarta nel mondo a dotarsi dell’ultimo gioello tecnologico di casa HP: la nuova PageWide C500 per la stampa diretta sul cartone ondulato con inchiostri a base acqua, una tecnologia dedicata al grande formato e all’elevata produttività, con tutti i vantaggi derivanti dal flusso di produzione digitale.
Anche Lic Packaging ha aperto le proprie porte a clienti provenienti da tutto il mondo, ma anche alle aziende italiane che in due giorni hanno potuto ammirare da vicino le caratteristiche e le stampe di quest’ultimo gioellino tecnologico di casa HP, presente in forze all’open house organizzato con diverse stazioni per approfondire anche tutto ciò che ruota attorno alla macchina: dal servizio di assistenza, alla produzione di inchiostri speciali dedicati, fino alla piattaforma per il web-to-packaging che può essere inserita e personalizzata all’interno dei flussi di produzione digitale di ogni azienda. A fare gli onori di casa per Lic era presente l’Amministratore Delegato Piero Bertoldo, figlio del fondatore dell’azienda che vanta oltre 600 clienti, circa 300 dipendenti e un fatturato di circa 90 milioni di € all’anno; una realtà a carattere familiare che negli ultimi anni, anche grazie alla tecnologia digitale ha vissuto e sta ancora vivendo un periodo di forte espansione. Dal punto di vista delle attrezzature Lic è un’azienda all’avanguardia, con macchine da stampa flexo, casemaker di ultimissima generazione, svariate linee di fustellature e incollatura, una logistica automatizzata e integrata con tutte le linee di produzione, che a partire dall’ondulatore presente in azienda, facendo di Lic quello che viene definito uno scatolificio integrato movimenta il cartone lungo tutte le linee di stampa e converting, tradizionali e digitali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here