Federazione Carta Grafica: standardizzazione a livello europeo del packaging a base cellulosica a contatto con gli alimenti

0
524

Oggi presso la Federazione Carta e Grafica in Piazza Castello, 28 a Milano un workshop organizzato dall’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) – la declinazione italiana del CEN (Quadro europeo di normalizzazione) – dedicato all’identificazione delle esigenze di standardizzazione a livello europeo del packaging a base cellulosica a contatto con gli alimenti.

Oggi mercoledì 27 giugno a Milano, presso la sede di Piazza Castello, 28 della Federazione Carta e Grafica (l’Associazione che rappresenta l’intera filiera della carta e del cartone in Italia) si tiene un Workshop organizzato dall’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) – declinazione italiana del CEN (Quadro europeo di normalizzazione) – dedicato all’identificazione delle esigenze di standardizzazione a livello europeo del packaging a base cellulosica a contatto con gli alimenti.
Il workshop, organizzato sotto l’egida del CEN (Quadro europeo di normalizzazione) e realizzato dalla sua componente italiana, l’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) segue un incontro ad hoc tenutosi ieri, sempre presso la Federazione Carta e Grafica, organizzato dall’Associazione europea dell’industria della carta e del cartone (CEPI) dedicato all’identificazione delle esigenze di standardizzazione per gli scambi all’interno dell’Unione europea.
Ai due eventi farà poi seguito un processo di lavoro ed organizzazione di tre mesi, finalizzato al raggiungimento di un “accordo su di un seminario CEN” intorno ad inizio ottobre 2018.
Nonostante l’UE abbia progressivamente ampliato e approfondito il suo mercato unico, i regolamenti tecnici, nuovi o in evoluzione, nei diversi Stati membri dell’Unione stessa hanno creato ostacoli tecnici indiretti agli scambi. Questo seminario si porrà come obiettivo proprio quello di affrontare le soluzioni per risolvere gli esistenti ostacoli al commercio senza eccessivi attriti tra gli Stati dell’Unione, garantendo al contempo un livello uniforme ed elevato di protezione dei consumatori in tutti gli Stati membri.
“La catena del packaging a base di fibre cellulosiche ha completamente rivisto le proprie linee guida del settore sia per la carta che per il cartone destinati a venire a contatto con gli alimenti. Attraverso questo processo, si sono identificate ad un tempo lacune e opportunità nella standardizzazione europea”, afferma Jori Ringman, Vice Direttore Generale di CEPI. “Questo seminario getterà le basi per un’ulteriore armonizzazione all’interno del settore ed è complementare al lavoro volontario e a lungo termine per stabilire gli standard per la sicurezza alimentare nel settore”.
A questo proposito il Direttore generale della Federazione Carta e Grafica, Massimo Medugno, aggiunge che “la filiera della carta e della grafica sta lavorando molto sui temi della formazione in materia di contatto per alimenti nella consapevolezza che la sicurezza è fondamentale per l’ulteriore sviluppo del settore nella prospettiva dell’economia circolare” e aggiunge “per la Federazione è un grande onore tenere a battesimo questa iniziativa”.
In linea con i suoi sforzi per la standardizzazione ed in coerenza con il suo impegno a garantire standard industriali di altissima qualità, la CEPI ed i suoi partner della catena del valore pubblicheranno a breve anche una versione rivisitata della Direttiva del settore sulla conformità dei materiali cartacei e degli articoli in genere destinato a venire a contatto con gli alimenti. Questa versione dovrebbe venire pubblicata a fine settembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here