Etichette per birra artigianale con Xeikon CX500

0
198

Per le etichette per birra artigianale si preferisce l’uso di supporti per etichette a base di carta per imitare le etichette applicate con colla a umido che sostituiscono; passando da questo tipo di etichetta a quelle autoadesive, innanzitutto si ottiene una maggiore affidabilità nel processo di applicazione dell’etichetta e, in secondo luogo, si riduce il tempo di cambio lavoro e sono possibili una nuova gamma di finiture. Alcuni paesi richiedono che le etichette vengano lavate durante il processo di riciclo. Per questo sono state sviluppate colle specifiche dai produttori di supporti per etichette autoadesive.

Le etichette autoadesive in quanto tali vengono realizzate stampando su una struttura laminata con tre strati: un release liner (altrimenti noto come carta di supporto, supporto o glassine), uno strato adesivo e il frontale. Il laminato viene stampato e quindi trasformato in una bobina contenente il numero richiesto di etichette per bobina. Un processo alimentato a bobina offre un’elevata velocità di applicazione delle etichette sulla linea di confezionamento e consente più processi di finitura. Inoltre, la sua flessibilità di applicazione è enorme, sia durante che dopo il processo di riempimento e su qualsiasi tipo di superficie/contenitore, semplicemente utilizzando un’altra colla.
Nell’immagine è visibile un campione di etichetta di birra artigianale autoadesiva stampata su una macchina da stampa digitale Xeikon CX500 con queste specifiche di produzione: le dimensioni di stampa erano 60 x 66 e 80 x 68 mm; il supporto era una carta per etichette con colla lavabile, stampato con toner Cheetah resistente all’acqua; la finitura è stata eseguita con Xeikon DCoat Series con fustellatura fuori-linea.
La Xeikon CX500 è stata la macchina da stampa prescelta poiché può ottenere una qualità di stampa offset che consente di passare dalle etichette con colla a umido stampate in offset a quelle autoadesive. La lunghezza di ripetizione completamente rotativa e la lunghezza di ripetizione variabile forniscono la massima produttività con un posizionamento dell’etichetta molto preciso, mentre sono possibili ulteriori incrementi della produttività grazie a una larghezza maggiore della banda (516 mm).

Qual è il valore della stampa digitale per questo tipo di etichette?

Configurazione per la produzione di etichette autoadesive per birra artigianale: linea bobina-a-bobina che include una Xeikon CX500, un modulo di verniciatura a bobina che aggiunge verniciatura UV o a base acqua di alta qualità per la protezione e un riavvolgitore adatto per larghezze fino a 516 mm.

L’aumento del numero delle birre artigianali e una maggiore diversità nel mercato della birra creano la necessità di tirature più brevi. Ci sono molti micro-birrifici in tutto il mondo che stanno portando sul mercato birre sempre più specializzate e stagionali. La stampa digitale offre loro la possibilità di produrre queste tirature più brevi di etichette a un prezzo accessibile e senza compromettere i colori o la qualità del marchio poiché hanno bisogno di etichette con colori accattivanti che si distinguono sugli scaffali. Con la stampa digitale di immagini variabili casuali di grafiche differenti per etichette premium, tutto in una sola tiratura, oggi tutto questo è possibile.
La stampa digitale con Xeikon offre una gamma di soluzioni di produzione con capacità diverse, la possibilità di integrare la macchina da stampa digitale in un flusso di lavoro esistente, riducendo i costi amministrativi e anche generali, con maggiore efficienza dei costi con tirature fino a 4.000 metri lineari, inoltre è possibile il cambio di una SKU durante la stampa senza alcun costo aggiuntivo di stampa.
La soluzione di stampa digitale per etichette Xeikon CX500 è perfetta per le etichette per birra artigianale. Supera le prestazioni di tutte le macchine da stampa digitali per etichette a toner secco di alta qualità in termini di produttività, grazie alla sua larghezza di banda (fino a 520 mm) e alla stampa rotativa con velocità di 30 m/min. La tecnologia a toner secco consente di ottenere una qualità elevata, anche su supporti di stampa difficili e garantisce la durata richiesta (resistenza alla luce). Il formato B2 garantisce la produttività e fornisce un complemento digitale alla stampa convenzionale utilizzando lo stesso processo di finitura; la stampa a bobina con uscita su bobina o su fogli è una soluzione che la rende interessante sia per il mercato delle etichette con colla a umido (da bobina a foglio) che per quello delle etichette autoadesive (da bobina a bobina); la stampa di alta qualità a 1200 dpi consente di raggiungere un livello di qualità offset o addirittura superiore.