Engico: l’innovativa tecnologia brevettata Dual Size 66″/99″ cambia i paradigmi del cartone ondulato

0
2129

Quella del cartone ondulato è un’industria in rapida trasformazione, che sta subendo l’impatto della globalizzazione imposta dai brand-owner, dai retailer e dagli utilizzatori finali.
Piccoli e grandi, online e offline, i brand devono portare in modo sicuro ed efficace i propri prodotti verso i consumatori di tutto il mondo. Ciò che emerge osservando i dati di mercato è che, proporzionalmente, al crescere delle dimensioni e dello spessore degli imballi, diminuisce il quantitativo medio per singolo ordine. Il costruttore italiano Engico, specializzato nella costruzione e fornitura di macchinari tailor-made a livello mondiale, è da anni testimone e player attivo in questo campo, impegnata nel soddisfare anche le esigenze più estreme di personalizzazione.

 

Verso la standardizzazione dei formati
66 e 99 (1.676/2.514 MM)

Rinaldo Benzoni – Managing Director di Engico

Oggi giorno il formato 66” (1676mm) rappresenta l’unico standard de facto per stampa e fustellatura nel settore dell’ondulato. Di contro, larga parte degli imballi di grande formato, per essere realizzata, necessita spesso di formati maggiori e di macchinari di trasformazione con cilindri di sviluppo superiore al 66”. I pianali di carico dei normali camion e i moderni ondulatori sono in grado ora di permettere una diffusa affermazione di questi formati e proprio queste necessità di mercato sono alla base  di una delle più grandi innovazioni introdotte fino ad ora da Engico: la tecnologia Dual Size 66”/99”.
Esistono molte altre macchine di grande formato che utilizzano tuttavia vari formati, compresi tra i 66” e i 99”, finendo per risultare un problema per i fornitori, i produttori e gli utilizzatori.

 

Due macchine in una

“Altri costruttori hanno affrontato questa sfida lavorando sulla variazione della velocità  e della fase dei cilindri” spiega Rinaldo Benzoni, Managing Director di Engico. “I risultati sono stati di gran lunga inferiori a quelli sperati. La nostra soluzione, invece, offre flessibilità sia sul formato tradizionale da 66 pollici che sul nuovo standard da 99 pollici e viene ulteriormente potenziata con il nostro modulo fenditore automatico indipendente a motori diretti (brevettato);
La soluzione Dual Size è stata accolta molto positivamente dai produttori di scatole, permettendo di produrre una vasta gamma di imballi sulla stessa macchina. I vantaggi economici, produttivi e in termini di marketing sono facilmente intuibili.

 

Una soluzione semplice a un problema complesso

“Molti si chiedono come abbiamo potuto concepire un sistema in grado di conciliare un formato da 66 pollici con uno da 99 pollici senza ridurre la velocità di rotazione” – continua Benzoni – “è così semplice che nessuno ci ha mai pensato prima ed è parte del brevetto”.
Chiaramente, lavorando in modalità 99 pollici si ha una riduzione di pezzi/ora, ma con il grande vantaggio di poter stampare e/o fustellare un formato pieno da 99 pollici.
“Il nostro scopo era quello di risolvere il problema, combinando due macchine in una linea sola, con un migliore investimento.
I vantaggi del Dual Size diventano chiari quando vi è la necessità di stampare oltre il 66 pollici, fino a una superficie totale di 99 pollici.
Così semplice che anche i fogli più grandi sono stampati, tagliati e fustellati perfettamente a registro.
La macchina può essere completamente configurata per soddisfare le specifiche necessità del cliente.
Per esempio, una configurazione con tre gruppi stampa può essere utilizzata per realizzare una stampa piena a un colore da 99 pollici e il secondo colore da 50 pollici.
L’operatore deve semplicemente definire la posizione della stampa e la sincronizzazione avviene poi in automatico.
In aggiunta, possono essere installati uno o più gruppi stampa da 99 pollici.

 

Tempi di avviamento e cambio formato ridotti

“Io penso” aggiunge Benzoni “che pochi costruttori di macchine abbiano investito sufficientemente in ricerca e sviluppo per ridurre i tempi di cambio formato e incrementare la flessibilità.
Oggi i mercati ad alto valore aggiunto sono quelli che coprono i formati medio-grandi, delle piccole quantità e del just-in-time, che necessitano quindi di cambi formato rapidi. La soluzione è: tecnologia avanzata e idee innovative. Se le potenzialità di mercato per i converter derivano all’80% dalle lavorazioni in 66 pollici e solo il 20% dai formati più grandi, abbiamo la soluzione completa.”

 

Un successo globale, con solide basi


Gli ultimi due anni si sono rivelati un periodo straordinario per Engico. “Abbiamo ricevuto molti ordini per le linee Dual Size, finora 6 installate in Italia, Europa e Nord America e altre due già in ordine. Un incredibile risultato per noi, che abbiamo come punti di forza un’elevata capacità di personalizzazione e qualità costruttiva.
Questo risultato testimonia la fiducia in Engico di una fascia di clienti che predilige semplicità, flessibilità e ritorno di investimento.
La tecnologia Dual Size è destinata a traghettare gli scatolifici verso concetti moderni di produzione e rapporto con il cliente.
È disponibile con diversi optional, in differenti configurazioni, a partire da Printer Slotter RDC fino a linee polifunzionali complete con luce fino a 196 pollici (5000 mm).”

 

Il feedback di Cartoveneta, primo cliente a credere in questa innovativa soluzione

“Se gestita in modo ottimale, una linea Dual Size consente di effettuare anche 20 cambi formato nella stessa giornata” spiega Diego Michieletto CEO di Cartoveneta Apci/Venezia.
“Usiamo il Dual Size già da tre anni. La nostra esperienza con Engico era già estremamente positiva e grazie alla tecnologia Dual Size abbiamo fatto un vero salto di qualità. Il Dual Size ci permette di fare lavori più redditizi, inclusi quelli con cartone pesante e di grande formato. Grazie allo sviluppo 99 pollici e ai tempi di avviamento rapidissimi riusciamo a consegnare prodotti stampati e fustellati in tempi brevi e con ottime marginalità.
Il nostro volume di lavoro è incrementato notevolmente, tanto da dover aumentare l’operatività di un turno.
Crediamo fortemente che il Dual Size diventerà il nuovo standard di mercato.”