De Rossi Vittoriano Srl presenta il nuovo sistema di taglio longitudinale 2020

757

De Rossi Vittoriano Srl ha recentemente aggiornato il suo gruppo di taglio, presentando al mercato dei converter il nuovo sistema di taglio longitudinale 2020 caratterizzato, rispetto al modello esistente, da alcuni elementi aggiuntivi quali la barra millimetrica, grazie alla quale si può notare immediatamente la distanza fra le lame, decidendo la larghezza del taglio intuitivamente e il regolatore di precisione che garantisce lo spostamento laterale di tutti i porta-lama contemporaneamente con la massima precisione. Inoltre, grazie a uno speciale sistema di ancoraggio alla spalla della macchina, l’installazione è notevolmente semplificata.  Normalmente è sufficiente qualche foto e qualche misura per fornire la miglior configurazione possibile per le esigenze del cliente permettendogli di eseguire l’installazione, grazie soprattutto a dispositivi semplici da piazzare in macchina e con alcune semplici regolazioni di allineamento. Il gruppo longitudinale è autotraino ed estremamente flessibile tanto da poter essere installato su macchine da stampa, anche digitali o tavoli di controllo e altri macchinari rotativi garantendo la possibilità di effettuare diversi tipi di taglio: il taglio completo, il mezzo taglio (apertura a strappo) e il pre-taglio. La costruzione di questo nuovo sistema, interamente realizzato nella sede di Paderno Dugnano (MI), è affidata agli esperti tecnici di De Rossi Vittoriano Srl, che impiegano solo materiali di prima qualità per la massima durata di lame e controcilindro.

 

“Il nuovo gruppo di taglio longitudinale 2020 è più preciso e resistente del suo predecessore; forniamo un accurato servizio di consulenza per la scelta di lame e configurazione del gruppo, infatti vi si possono utilizzare lame circolari con diversi angoli di penetrazione e con diversi trattamenti superficiali oppure lamette. Come il predecessore, il 2020 ha regolazioni micrometriche delle slitte portalama con sistemi antirottura delle lame e può lavorare su molti materiali particolari, compresi i riciclabili di ultima generazione per la stampa. Effettuando il mezzo taglio sulla parte siliconata laterale, che viene ribobinata o convogliata insieme allo sfrido, quest’ultimo sarà rinforzato e tenderà a non rompersi, aumentando la velocità di produzione. Inoltre diminuiscono le perdite di tempo e i volumi di materiale da smaltire, dato che gli sfridi non sono più da gestire a parte, sul tavolo di controllo”, commenta Fabio Aimi, responsabile marketing di De Rossi Vittoriano Srl. Il sistema di taglio viene anche utilizzato per tagliare il materiale in bobine più piccole; vi sono inoltre diversi optional che possono essere applicati in base alla necessità, ad esempio “un motore apposito per evitare di generare tensione (tensione di che tipo? Elettrica o semplicemente tensione) sul materiale e un sistema di registro automatico trasversale per un’estrema precisione nella larghezza del taglio. Negli anni abbiamo inoltre sviluppato diverse tecniche per una ribobinatura ottimale dei materiali più disparati”, conclude Fabio.