“Carta ecosistema essenziale” – Assemblea annuale Assocarta – 23 giugno 2020

0
654

Il prossimo 23 giugno si terrà, in forma “digitale“, l’Assemblea Annuale di Assocarta riguardante la “Carta ecosistema essenziale”, perché ripartire dalla carta è la “carta” per la ripartenza (ore 11.30 Gotomeeting*).

Parteciperanno il Vice Presidente Confindustria – con delega all’Organizzazione, allo Sviluppo e al Marketing Associativo – Alberto Marenghi, CEO di Cartiera Mantovana e Aurelio Regina, delegato all’Energia di Confindustria.

Girolamo Marchi Presidente Assocarta

Il Presidente di Assocarta uscente, Girolamo Marchi, presenterà la congiuntura e le prospettive di mercato dell’industria cartaria italiana quale filiera strategica ed essenziale nel più ampio ecosistema industriale italiano ed europeo.
L’industria cartaria italiana ha una produzione fortemente diversificata con applicazioni produttive trasversali nelle filiere dell’alimentare, dell’igiene personale e industriale, della cultura, dell’economia circolare e della foresta. A livello europeo, il settore cartario rientra, infatti, nella così detto “Forest-Based Industrial Ecosystem“**, ecosistema chiave in un’ottica di #GreenRecovery e #GreenDeal.

La filiera cartaria e forestale contribuisce a mantenere in salute le foreste europee con l’acquisto di legname e cellulosa certificate e provenienti da foreste gestite in modo sostenibile, tanto che la foresta europea è in crescita di un’area pari a 1,5 milioni di campi da calcio ogni anno, equivalenti a 850.000 ha (aumentate del 30% dal 1950 ad oggi).
Tale impegno, sul fronte delle materie prime, è fondamentale nella lotta al cambiamento climatico, problematica da sempre al primo posto dell’agenda delle cartiere italiane che hanno investito in cogenerazione raggiungendo alti livelli di efficienza energetica.
Le cartiere italiane ed europee stanno lavorando con impegno sul fronte della transizione energetica dando un contributo positivo al cambiamento climatico. A livello europeo oltre l’80% la capacità produttiva che parte da carta da riciclare è infatti alimentata mediante cogenerazione” spiega Ignazio Capuano Presidente di CEPI.
La Confederazione Europea dell’Industria Cartaria parte oggi con il lancio della campagna europea #greensource sul contributo della filiera cartaria e forestale al cambiamento climatico e agli obiettivi industriali del #GreenDeal.
L’industria della carta svolge un ruolo strategico nell’#economiacircolare del nostro Paese: ogni anno, più di 5 milioni di tonnellate vengono riciclate dagli stabilimenti italiani (10 tonnellate al minuto) e nell’imballaggio in carta il riciclo supera ormai l’80%. Con investimenti in via di completamento che amplieranno la capacità di riciclo, l’industria della carta italiana realizza concretamente l’#economiacircolare italiana.

Durante l’Assemblea, grande attenzione verrà dedicata al tema dei costi energetici e del quadro normativo in cui le cartiere operano rispetto ai competitori europei. Marchi passerà, inoltre, il testimone al nuovo Presidente di Assocarta (e alla nuova squadra dei Vice Presidenti) che verrà eletto al termine (a margine) dell’Assemblea Privata dei soci.

*: richiedere in Assocarta (maria.moroni@assocarta.it) per avere link Gotomeeting

**: “Forest-Based Industrial Ecosystem” conta più di 420 mila imprese (il 20% del settore manifatturiero, quindi 1 impresa su 5) 3,5 milioni di addetti diretti (10% dell’occupazione nel settore manifatturiero) con un fatturato di 520 miliardi di Euro, cioè il 3% del PIL europeo.