ATIF: numeri importanti per l’evento in diretta streaming della comunità flexo

1474

Con 380 iscritti e oltre 320 partecipanti collegati, ATIF conferma ancora una volta il grande
interesse riservato da stampatori, prepress, brand owner e addetti ai lavori agli eventi
dell’Associazione Tecnica Italiana per la Flessografia. Anche “a distanza”.

Marco Gambardella, Presidente di Atif

Grande partecipazione all’appuntamento via web dello scorso 18 novembre “Una flexo per tutti “, un momento di approfondimento sui temi tecnici della flexo, ma anche di condivisione e di incontro, pur se a distanza, fortemente voluto da ATIF.
Pur avendo dovuto posticipare gli eventi in presenza BestInFlexo e FlexoDay al 17 e 18 novembre 2021, quando saranno premiati, in presenza, i lavori del 2020 e del 2021, la comunità flexo ha risposto compatta con una partecipazione massiccia alla diretta streaming “Una flexo per tutti”. Un forte segnale di coesione e di voglia di incontro e condivisione. L’appuntamento tecnico, moderato dal direttore di Largo Consumo Armando Garosci, si è aperto con l’intervento di Marco Gambardella, Presidente ATIF, che ha ringraziato tutti coloro che non hanno fatto mancare il supporto all’Associazione in uno scenario generale inedito e complicato, sia gli stampatori che hanno inviato i loro lavori (più di 160), sia i soci che hanno continuato a sostenere le attività dell’Associazione, sia i giurati del concorso che fino all’ultimo si sono resi disponibili a dare il loro contributo.

Stefano d’Andrea

Due gli interventi tecnici presentati da componenti il Comitato Tecnico di ATIF: Stefano d’Andrea, che ha illustrato il ruolo della flessografia tra i sistemi di stampa del packaging spiegando come lo sviluppo di questo processo di stampa sia stato determinato dalla sapiente rielaborazione dei principi di trasferimento d’inchiostro della tipografia, della offset e della rotocalco e illustrando le modalità migliori per sfruttare al meglio la flessografia nella stampa per il packaging.

Mauro Lussignoli

Mauro Lussignoli ha parlato del retino in flessografia, illustrando i punti cardine del nuovo documento di ATIF che sarà distribuito al prossimo FlexoDay. L’obiettivo del documento è di analizzare lo stato dei diversi sistemi di retinatura con cenni storici e aggiornamenti sugli ultimi avanzamenti della tecnologia di formatura delle matrici.
Infine, anche il punto di vista dalla parte dei brand owner, con l’ultimo intervento da parte del moderatore dell’evento, Armando Garosci, che ha illustrato gusti e tendenze di un’Italia di consumatori (e di un packaging) in continua evoluzione, con l’intervento Brand, consumatori e loyalty: il packaging ci parla (di noi).
Nel 2021 le prossime tappe della comunità flexo: gli FTA Europe Diamond Awards il 22 aprile 2021 a Düsseldorf in concomitanza con Drupa e la due giorni della principale kermesse sulla stampa flexo in Italia, con il BestInFlexo e FlexoDay del 17 e 18 novembre 2021 a Bologna.