Antares Vision continua a investire in Italia

0
459

Oltre 3,5 milioni di euro per il nuovo stabilimento a Sorbolo (Parma):
previste 50 assunzioni in soli due anni

Dopo il nuovo centro di ricerca e sviluppo software dedicato alla computer vision e all’intelligenza artificiale inaugurato in Irlanda a fine dicembre 2017, Antares Vision torna a investire in Italia con un nuovo centro di produzione che realizzerà le macchine automatiche di ispezione e il controllo qualità dei prodotti farmaceutici (fiale, flaconcini, capsule, compresse) nel quartiere industriale Bogolese di Sorbolo in provincia di Parma.
Antares Vision ha da poco festeggiato i primi dieci anni di attività confermandosi leader mondiale nei sistemi di ispezione visiva, soluzioni di tracciatura e gestione intelligente dei dati applicati ad alcuni tra i settori più esigenti del mercato (prodotti farmaceutici, dispositivi medici, cosmetici, food&beverage). Il fatturato 2017 dell’azienda bresciana si è attestato intorno a 100 milioni di euro con incremento di ben il 50% rispetto al 2016.
Con un investimento di oltre 3,5 milioni di euro, il nuovo polo produttivo Antares Vision sarà dedicato a Germano Storci, storico imprenditore di Collecchio scomparso lo scorso anno e che ha fondato la Pharmatech, acquistata in seguito dai due soci fondatori di Antares Vision, Emidio Zorzella e Massimo Bonardi, rispettivamente CEO e Managing and Technical Director.
Emidio Zorzella ha sottolineato l’importanza strategica di questo investimento nell’ambito del territorio parmense. “Nel nuovo centro produttivo di Sorbolo – ha detto Zorzella – saranno assunte, in soli due anni, oltre 50 persone che realizzeranno le macchine di ispezione dei farmaci distribuite poi in tutto il mondo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here