Adercarta: la gamma Green Pick è già pronta per mangiare di nuovo in strada

960

Finalisti dell’edizione 2020 dell’Oscar dell’Imballaggio, i sacchetti e le tovagliette proposte da Adercarta Spa (vincitrice dell’Oscar del Packging per 3 edizioni consecutive 2017/18/19) guardano al futuro, non solo perché tutti non vediamo l’ora di ricominciare di essere liberi di sgranocchiare per strada dell’ottimo street food, ma perché realizzati in carta barriera antigrasso e compostabile, quindi davvero ecosostenibili

La storia di Adercarta, che ha sede a Adro (Brescia), inizia alla fine degli anni ’50, quando Eugenio Maestri fonda insieme al fratello, il piccolo sacchettificio tra le viti della Franciacorta. Ancor oggi, dopo cosi tanta strada percorsa (creazione di tante novità assolute, brevetti e riconoscimenti, sviluppo industriale notevolissimo), nonostante le dimensioni accresciute e il mercato internazionale sviluppato (16 milioni di € di fatturato ed oltre 60 dipendenti), Adercarta è rimasta un’azienda famigliare, guidata dalla seconda generazione delle tre sorelle Adelaide, Anna ed Elisa che, insieme a Ennio e Attilio e all’innesto della terza generazione con Gianlorenzo, Matteo, Caterina e Gianluca, che guardano avanti con orgoglio, passione e tanta positività, puntando sui valori sani e concreti della famiglia, sulla ricchezza di un gruppo coeso, compatto e ultra competente, sulla congenita cultura “del fare” e sulla ricerca ostinata dell’eccellenza.

Oggi Adercarta si può a tutti gli effetti considerare uno dei punti di riferimento primari nel mercato italiano dell’imballaggio alimentare in carta con i suoi cinque milioni di sacchetti prodotti ogni giorno. Sono pienamente operativi 3 stabilimenti con 22 macchine sacchettatrici e 5 macchine cartotecniche, tutti gli impianti sono certificati e sempre aggiornati e per la maggior parte dedicati ai singoli formati. La società dispone inoltre di un magazzino di materie prime e di due grandi piattaforme di ultima generazione e meccanizzate per i prodotti finiti, allo scopo di offrire ai clienti fidelizzati la possibilità di avere sempre disponibile il proprio prodotto e gestirne in maniera ottimale le consegne.

Le dotazioni tecnologiche d’avanguardia, la flessibilità della produzione, l’esperienza consolidata del personale ed il profondo know-how della proprietà ed ancora la fedeltà ai fornitori di materie prime (diventati in 60 anni veri e propri partner), lo spirito di collaborazione e di gentilezza che si respira ad ogni livello (in & out), la ricerca e sviluppo sui nuovi materiali e componenti, l’attenzione ai nuovi stili alimentari, l’instancabile progettazione di prodotti sempre più riciclabili e green, la profonda conoscenza del mercato cartaceo e delle cartiere, ma anche la grande e piccola distribuzione italiana ed europea,  costituiscono i tratti distintivi di Adercarta: tutto questo consente di rispondere puntualmente a qualsiasi esigenza ed ordine, dal più piccolo al più grande, dal più semplice al più complesso e personalizzato. Adercarta è quindi diventata nel tempo, imprescindibile supporto e partner per la clientela di ogni latitudine e lingua.

Tante carte e formati: tutti certificati!
I clienti che si rivolgono a Adercarta possono trovare un assortimento completo di carta in formato e sacchetti in carta scegliendo tra 120 formati e oltre 30 tipi diversi di carta sempre disponibili. Le materie prime utilizzate sono tutte top di gamma a livello europee e mondiale, rigorosamente selezionate e certificate: inchiostri ad acqua e senza solventi, colle alimentari, carte FSC e PEFC a fibra lunga di pura cellulosa, idoneità Aticelca totale al contatto alimentare, riciclabilità e compostabilità, tracciabilità, Iso  ecc..). Così l’azienda Franciacortina assicura un servizio rapido e flessibile, limitando l’impatto degli imballaggi sul magazzino dei clienti ed offrendo sempre e costantemente il meglio del mondo della carta alimentare. Da ultimo l’elevata capacità di stampa e personalizzazione dei sacchetti e delle carte (fino a quattro colori) gestita anche su volumi molto ridotti, è una qualità sempre più ricercata ed apprezzata dal mercato che difficilmente riesce, una volta sperimentata questa alchimia di competenze, disponibilità, qualità elevata e servizi, a farne a meno.

Green Pick: carta antigrasso bella da vedere e facile da smaltire
Pensati per un consumo on-the-go e per lo Street food, i sacchetti e la tovaglietta Green Pick sono realizzati con una carta barriera antigrasso e compostabile priva di fluorati, garantendo il vantaggio di essere smaltiti insieme agli avanzi di cibo. La serie di prodotti Green Pick è stata sviluppata con l’obiettivo di comunicare molte informazioni attraverso una veste grafica originale e personalizzabile.
“Si tratta”, ci racconta Ennio Loda, amministratore delegato e vera anima dell’industria bresciana, “di una risposta concreta all’attuale stile di vita che ha visto in questi anni un costante incremento dei pasti consumati fuori casa collegati ad un parallelo aumento dei rifiuti non compostabili e spesso neppure riciclabili. Adercarta è tradizionalmente attenta a coniugare bellezza e praticità, design e sostenibilità, perciò abbiamo deciso di investire sullo sviluppo di un nuovo tipo di sacchetti e carte alimentari: un set completo studiato espressamente per lo street food/fast food e il cibo da asporto, dove l’incarto è costituito esclusivamente da materie prime di origine organica e può quindi essere smaltito direttamente tra i rifiuti umidi insieme ai residui di cibo, oppure, se pulito, semplicemente nella raccolta della carta”.
I sacchetti Green Pick, disponibili in un’ampia serie di formati, sono un kit completo che comprende anche tovagliette in diverse misure, adatte a tutti i più comuni tipi di cibo. Possono infatti contenere patatine fritte, olive ascolane, pizze e pizzette, kebab, piadine, toast, panini, hamburger ed assicurano una totale impermeabilità ai grassi, quindi a olii, salse e liquidi, mantenendo sempre le mani perfettamente pulite, inoltre l’innovativa stampa a specchio sul retro delle tovagliette permette il contatto diretto con tutti gli alimenti, salse comprese.
“A differenza di molte carte antigrasso tradizionali, grazie alla sua composizione totalmente organica, Green Pick è inoltre una carta totalmente priva di fluorati, assicurando così una maggiore salubrità del cibo. Green Pick rispetta le normative di settore ed è realizzata con materiali totalmente tracciabili e sicuri”, conclude Ennio.
Luca Zurleni, direttore commerciale e marketing sottolinea che “al termine del loro utilizzo, anche accartocciando tutto nella tovaglietta, i sacchetti possono essere tranquillamente conferiti nell’umido così da rendere ecologica e più semplice la raccolta dei rifiuti nelle attività della ristorazione”.
Grazie ad appositi accorgimenti, la carta rispetta tutte le normative HACCP pur essendo totalmente personalizzabile a quattro colori. Inizialmente proposta con un design contemporaneo e metropolitano, potrà essere personalizzata liberamente in base alle esigenze di marketing di ogni cliente.
“Certo, presentare il progetto Green Pick in un momento così delicato per il nostro paese può apparire strano, oggi sembra ancora complicato immaginarci mentre passeggiamo con disinvoltura tra i food truck gustando una pizzetta calda o delle patatine fritte, ma questi momenti semplici che un tempo davamo per scontati, presto ritorneranno e saranno più belli di prima”, conclude Luca con un sorriso… e su questo siamo tutti assolutamente d’accordo!