Acimga: nuova veste grafica alla vigilia del Roadshow egiziano

0
205

La nuova veste grafica parte da una forma elicoidale nera su sfondo bianco. Una forma che
richiama il DNA e che, non a caso, è accompagnata da un testo che rimanda alle
caratteristiche “genetiche” dell’associazione: capacità di adattamento ai tempi e ai mercati,
abilità nel fare sintesi, servizi e competenze strategici per i soci.
Il concept grafico nasce insieme a un nuovo pay-off: your tool to grow, il tuo strumento per
crescere, che va a sottolineare la vocazione ai servizi per gli associati di Acimga e di sostegno per il settore.
La nuova grafica è stata lanciata in contemporanea con la messa on line del nuovo sito
internet (www.acimga.it) ed è stata declinata per tutti i touchpoint dell’associazione.
“In un momento come questo la comunicazione diventa ancora più centrale – spiega il
direttore di Acimga Andrea Briganti -. Dall’inizio della pandemia, Acimga è stata capace di adeguarsi al nuovo corso, offrire servizi da remoto, restare vicino alle aziende. L’associazione è riuscita a far dialogare i produttori italiani di macchine per la stampa, il packaging e il converting con i mercati esteri, nonostante le restrizioni ai movimenti, grazie agli Streaming Roadshow, oltre a realizzare eventi con centinaia di iscritti italiani e internazionali come Roto4All e Print4All Conference. Ma tutto questo va comunicato, perché chi non fa ancora parte della community di Acimga possa aggregarsi, così da ricevere non solo servizi, ma dare forza all’intero settore italiano”.

Italia-Egitto: un rapporto solido nel settore della stampa e del packaging
Il 10 dicembre lo Streaming Roadshow per far incontrare la supply chain delle due nazioni
Per il settore delle macchine della stampa del packaging e del converting l’Egitto è un paese e un mercato molto dinamico. In questo contesto i rapporti Italia-Egitto sono consolidati, e stampatori e converter egiziani da anni apprezzano le macchine italiane.
L’Egitto nel 2019 ha superato i cento milioni di euro in valore di macchine importate (103
milioni e mezzo) e, pur avendo un calo del 18% nel 2020, tornerà a superare la soglia dei cento milioni nel 2023.
L’Italia è il terzo fornitore dell’Egitto: nel 2019 gli egiziani hanno acquistato dai produttori
italiani circa 15 milioni di euro di macchine per la stampa, il packaging e il converting. Anche nel 2020, nonostante il calo fisiologico del mercato dovuto al Covid, l’Egitto ha tenuti inalterati gli acquisti dall’Italia, comprando beni in valore per la stessa cifra dell’anno precedente.
Inoltre l’Italia continuerà a mantenere la terza posizione come fornitore dell’Egitto anche nei prossimi anni. Da segnalare non solo la quantità degli acquisti, ma anche la qualità. Una quota consistente di stampatori e converter egiziani comprano macchine di alta o altissima qualità.
Questo è il segmento delle macchine italiane, caratterizzate da una tecnologia avanzata in
ottica 4.0 e una grande attenzione alla sostenibilità.
Proprio per far ulteriormente conoscere quali sono le soluzioni offerte dai produttori italiani,
Acimga ha scelto l’Egitto come tappa degli Streaming Roadshow. Un’occasione per far
dialogare la supply chain dei due paesi, con produttori di macchine italiani e stampatori e
brandowner egiziani, che si confronteranno sulle direttrici future del settore quali Industria
4.0 e sostenibilità.

Per agenda completa della tappa egiziana degli streaming roadshow

Per iscriversi