Abbott Label installa una nuova stampante inkjet UV Domino N610i

596

A febbraio 2020, Abbott Label ha aggiunto al proprio parco macchine, la stampante digitale a getto d’inchiostro UV Domino N610i, ampliando così la capacità produttiva e facendo il passo successivo verso la trasformazione tecnologica.

Abbott Label è stata fondata nel 2000 sotto la guida del Sig. John Abbott, veterano di lunga data nell’industria della stampa di etichette.
Oggi, l’azienda dispone di molti impianti di produzione e garantisce una delle più ampie offerte di prodotti. La chiave del successo di Abbott Label è stata la filosofia di mettere il cliente al primo posto in tutto ciò che fanno.
A febbraio 2020, Abbott Label ha aggiunto al proprio parco macchine, la stampante digitale a getto d’inchiostro UV DOMINO N610i, ampliando così la capacità produttiva e facendo il passo successivo verso la trasformazione tecnologica.
Abbiamo incontrato John Abbott, presidente di Abbott Label per saperne di più sulla sua attività e sul perché ha scelto Domino.

 

Due parole su Abbott Label
“Abbott Label è un’azienda produttrice di etichette a conduzione familiare da 20 anni sul mercato. Non disponendo di una rete di vendita diretta, produciamo rigorosamente per la rivendita.
Sebbene la società sia stata fondata nel 2000, la famiglia Abbott è stata nel settore della stampa per oltre 40 anni, risalente alla fine degli anni ’70. Mio padre Jerry acquistò una società di stampa in fallimento chiamata Metro Label nel 1978 e due decenni dopo, nel 1998, era uno dei principali produttori di etichette negli Stati Uniti.
Ha acquisito la Metro Label da uno stato di sopravvivenza e l’ha trasformata in una azienda prosperosa. Grazie alla collaborazione di validi dipendenti e dalla grande esperienza di Abbott Label, l’azienda è cresciuta notevolmente.
La nostra organizzazione comprende quattro stabilimenti produttivi situati strategicamente negli Stati Uniti in Texas, Georgia, California e Illinois.
Le nostre capacità produttive includono linee di produzione flexo fino a 20″ di larghezza e fino a 8 colori. Nello stabilimento di Dallas abbiamo inserito le tecnologie digitali con un HP Indigo e, di recente, abbiamo installato una innovativa inkjet UV Domino N610i.
Abbott Label è orgogliosa di selezionare solo i migliori fornitori con cui collaborare. Dai supporti alle macchine da stampa, selezioniamo attentamente ogni fornitore per garantire la migliore qualità. I nostri fornitori sono i nostri principali sostenitori che ci aiutano a fornire l’alto livello di servizio che i nostri clienti si aspettano quando collaborano con Abbott Label”.

Quali sono le esigenze dei vostri clienti cui dovete fare fornte?
“I nostri clienti sono aziende di imballaggio e le etichette sono solo un segmento di ciò che offrono. Tenendo presente ciò, il servizio è in cima alle nostre esigenze e i nostri dipendenti si spendono molto per rispondere alle necessità dei clienti. Il nostro modello organizzativo si basa sulla trasmissione più rapida possibile di informazioni per produrre senza intoppi”.

Per quanto riguarda il vostro viaggio nella stampa digitale?
“Il digitale è una necessità nel mercato di oggi. Abbiamo avuto modo di conoscere Domino nel 2013, quando abbiamo iniziato sul serio ad approfondire la tecnologia digitale. Siamo rimasti sempre molto colpiti dalla tecnologia, ma anche con un po’ di incertezza, dato anche dal fatto che le installazioni al tempo erano abbastanza poche. Nel 2014 abbiamo installato una HP Indigo WS6600, siamo rimasti completamente soddisfatti dell’HP, ma volevamo entrare nel mercato del getto d’inchiostro poiché riteniamo che serva meglio i
mercati in cui vendiamo. Abbiamo molte lavorazioni con codici a barre e abbiamo compreso che con Domino N610i sarebbe stato più facile acquisire nuovi clienti perché più produttiva”.

Prevedi cambiamenti nei tipi di lavori sulle etichette che esegui o progetti che persegui?
“Prevediamo che la tecnologia inkjet UV ci metterà in condizioni migliori per rispondere alle esigenze dei nostri clienti. Seguiremo produzioni che necessitano di numerazione e lunghe tirature senza bisogno di lastre, spostando lavorazioni dalle macchine da stampa tradizionali a Domino N610i”.

Mi parli del processo di giustificazione dei costi di Domino N610i.
“Poiché stiamo vendendo nel mercato digitale da un po’ di tempo, abbiamo una buona dose di lavoro che possiamo trasferire immediatamente su Domino, mantenere i prezzi attuali e ottenere un margine più elevato. Con la nostra rete di distributori, riteniamo di poter saturare la produttività di Domino anche con nuovi lavori in breve tempo e dandoci un ritorno di investimento rapido”.